VERCELLI: è accaduto ancora, il nuovo “asilo degli orrori”

Home > Lifestyle > VERCELLI: è accaduto ancora, il nuovo “asilo degli orrori”

ATTENZIONE, il video potrebbe urtare la vostra sensibilità, contiene immagini forti. Guardatelo solo se consapevoli di ciò che abbiamo appena detto. Ecco a voi l’asilo degli orrori:

Ancora una volta, ci troviamo di fronte ad un caso di maltrattamento su bambini, all’interno di un asilo. Tre maestre d’asilo sono state arrestate dalla polizia, a Vercelli, accusate di maltrattamenti nei confronti di bambini fra i tre e i cinque anni.

L’operazione è stata battezzata,‘Tutti giù per terra!’, è iniziata lo scorso maggio con la denuncia di una madre. La procura aveva così deciso, di installare le telecamere all’interno dell’asilo e, dopo mesi di indagini e di filmati, le tre maestre, sono state arrestate con l’accusa di maltrattamento su minore.

I piccoli, tutti di età compresa dai 3 ai 5 anni, venivano spesso trascinati a terra, malmenati e subivano tremende punizioni ed umiliazioni di ogni genere.  Le telecamere installate nella scuola, su autorizzazione della procura, hanno riscontrato almeno 52 episodi di maltrattamenti.

I dettagli dell’operazione verranno resi noti nelle prossime ore dalla polizia. Di questi 52 episodi, una ventina sono i più gravi e, stando ai riscontri della polizia di Vercelli, le tre maestre, avevano instaurato un vero e proprio stato di terrore, nei confronti dei bambini. Nei prossimi giorni, le tre maestre, verranno interrogate dal giudice per le indagini preliminari. A breve saranno anche convocati anche i genitori delle piccole vittime per poter essere ascoltati insieme con i loro bambini. Il presidente della Codacons Carlo Rienzi, ha così commentato:

“Ancora una volta i bambini sono vittime di maltrattamenti da parte degli insegnanti e si stanno moltiplicando i casi di violenza negli asili portati alla luce solo grazie a telecamere nascoste installate dalla magistratura”. “Questo dimostra come sia necessario installare telecamere di videosorveglianza in tutti gli asili e scuole elementari d’Italia, per controllare l’operato del personale scolastico ed evitare abusi che possono avere conseguenze anche gravi sui bambini”.

” Si tratta dell’ennesimo caso di violenza su bambini, all’interno di una struttura scolastica Italiana. Che fine ha fatto il ddl sull’installazione di telecamere a circuito chiuso negli asili e nelle strutture socio-assistenziali per anziani, approvato nell’ottobre del 2016 alla Camera?”

Ha poi concluso il Presidente.