Vuoi dormire serenamente? Recita questa preghiera per la notte

Home > Lifestyle > Vuoi dormire serenamente? Recita questa preghiera per la notte

Capita spesso di non riuscire a dormire e sappiamo benissimo che un buon riposo notturno, è fondamentale per la nostra salute. Vi è mai capitato di non riuscire a smettere di pensare? Di girarvi e rigirarvi nel letto? Di guardare l’orologio in continuazione? O magari anche di svegliarvi nel cuore della notte e di non riuscire più a riaddormentarvi!

Stress e ansia sono i principali colpevoli di questo problema. Allora, quale modo migliore di dormire bene, se non reclamare la pace interiore e riposare con un cuore unito a Dio? Di seguito, una preghiera per la notte, da recitare prima di addormentarvi:

Dio in cielo,
Mio Creatore,

Ora che le voci si sono messe a tacere
e il mondo affollato di progetti
e rumori travolgenti, viene messo a tacere ,
qui, nel mio letto, cerco la tua consolazione

Ti cerco come un bambino cerca il seno,
ti cerco come un bambino cerca sicurezza nell’abbraccio di un padre
Ti cerco come si cerca un genitore che sussurrerà:
“Shh, io sono con te”
e consolerò la tua anima
con un amore incondizionato.

Credo nel tuo amore,
e spero in te,
e prego che mi onorerai
con il dono della fede, immancabile,
il dono della saggezza, oltre i miei istinti,
il dono della fiducia, che è così difficile.

Io rendo gloria e grazie a te
per questo giorno che finisce
e imploro che tu mi dia occhi per vedere
che in tutte le cose tu sei stato con me:
in ciò che era difficile, e in ciò che era facile,
in ciò che era ansioso e in ciò che era pacifico.

In quei momenti ti ho cercato,
o ho dimenticato che sei stato con me, ancora, e ti ringrazio.

Oggi, ho fallito nell’amore; lo sai.
Ti prego di perdonarmi
Oggi ho perso la pazienza; lo sai.
Ti prego di perdonarmi
Oggi sono stato egoista; lo sai.
Ti prego di perdonarmi
Oggi mi sentivo desolato, insicuro e spaventato;
Ti prego di raggiungermi e di mostrarmi di nuovo
che mi ami e che mi sei vicino.
Che tu sia, o Dio, il più sicuro dei luoghi sicuri,
il luogo di sosta lungo la strada,
dove posso riprendere fiato
e cercarti, prima di andare avanti.

Prima di riposare stasera,
devo ringraziarti per il tuo amore,
chiedo scusa per i miei fallimenti
e il tuo rifugio
dalle mie tempeste interiori.

O mio Signore, in questo momento, tutto è calmo,
e il sonno mi chiama.

È il tuo mondo!
Metto tutte le mie preoccupazioni nelle tue mani
e tutte le mie paure nel tuo Sacro Cuore,
il dono auto-immolato che non viene mai consumato.

Ho fiducia in te.

Lo chiedo nel nome di Cristo Gesù,
cercando le preghiere di Maria
e del mio angelo custode

Mi stenderò in pace e il sonno verrà subito
solo tu, Signore, al sicuro mi fai riposare. (Salmo 4: 9)