Yin rapisce la bambina e poi la getta nella spazzatura

In Cambogia, un po’ di tempo fa è accaduta una cosa terrificante. La notizia ha fatto il giro del mondo e centinaia di persone sono rimaste scioccate. Yin Sotheara è una donna di trentaquattro anni ed è lei la protagonista della storia che stiamo per raccontarvi.



CLICCA QUI X COMPRARE LA SPAZZOLA!

La donna era solita andare a casa di alcuni amici a giocare a carte. La coppia aveva una figlia di pochi mesi. Yin, chissà per quale strano motivo, ha pensato di rapirla. Così un giorno, mentre erano in casa, la donna, con la scusa di andare in bagno, è entrata nella camera della neonata, l’ha presa in braccio, le ha coperto la bocca con del nastro e l’ha messa in un sacco nero per la spazzatura. Visto che la casa era al terzo piano, Yin ha deciso di scendere con una corda dalla finestra. Poi è salita sulla sua moto ed è scappata via. Però, per tutto il tempo, la donna si sentiva seguita, così, ha deciso di gettare la bambina in mezzo a tutti i rifiuti. La piccola, è rimasta lì per diverse ore, fino a quando, un uomo è passato da quelle parti ed ha visto che quel sacco si muoveva. Ha pensato di avvicinarsi, perché credeva che poteva esserci qualche animale nascosto, ma quando ha aperto la busta, è rimasto sconvolto. Ha chiamato subito la polizia. Quando sono arrivati gli agenti, hanno portato la bambina in ospedale per far controllare le sue condizioni e poche ore dopo hanno arrestato Yin.

Fortunatamente la neonata non aveva alcun tipo di problema di salute. Ma la donna è stata accusata di rapimento.

Per questo, il giudice l’ha condannata a undici anni di prigione. Questa storia ha fatto il giro del mondo, la mente della donna le ha fatto uno scherzo che nemmeno lei riesce a spiegare. Non sa perché l’ha fatto.

La bimba è con la sua famiglia e per fortuna è troppo piccola e non ricorderà il trauma subito.