Gelosia retroattiva: quando l’ex diventa un’ossessione

 

La gelosia…chi di noi potrebbe dire di non averla mai provata almeno una volta nella vita? Probabilmente un po’ fa parte dell’indole essere umano e fino a quando tutto è sotto controllo non c’è molto di cui preoccuparsi…ma…
…ma se le cose non sono più cosi? se i pensieri sulle sue ex incominciano per qualche motivo a farsi sempre più forti rovinandovi le giornate e mettendo addirittura in serio pericolo la vostra relazione? Purtroppo può capitare…cerchiamo di capire il perché e di cosa si tratta.

La gelosia reotroattiva o sindrome di Rebecca

Si chiama gelosia retroattiva: di lei però si può anche parlare come di gelosia del passato, di sindrome di Rebecca o di gelosia dell’ex. In questo tipo di gelosia l’ex, o qualsiasi vecchia amicizia “ambigua” vengono viste come fonti di pericolo.

gelosia-retroattiva
Gelosia retroattiva

Uomini, Donne e gelosia retroattiva

“Gli uomini vorrebbero essere sempre il primo amore di una donna. Le donne hanno un istinto più sottile per le cose: a loro piace essere l’ultimo amore di un uomo”. (Oscar Wilde)

Tanto è grande la differenza con la quale uomini e donne guardano all’amore quanto sono diversi gli effetti della gelosia retroattiva su di loro. Pare che a soffrirne di più siano proprio gli uomini: l’ossessione che si innesca nel maschio è relativa alla vita sessuale della sua lei, ai suoi precedenti partner e dispiega i suoi effetti con la tendenza ad investigare nel passato, trovando il modo di rinfacciare all’altra metà la leggerezza con la quale ha affrontato il sesso nelle relazioni precedenti.

Sempre più donne però oggi sono colpite dalla sindrome di Rebecca: scopriamo come si comporta una donna gelosa delle ex, come è possibile riconoscere questo tipo di gelosia e come fare a riportare nella propria esistenza un sano equilibrio.

La gelosia del passato: come riconoscerla

Se vi accorgete che state imponendo al vostro partner di non vedere né sentire più le sue ex, se incominciate a fare ricatti a sfondo affettivo, se tenete il muso nei vostri momenti insieme di relax e se ancora tendente a voler mettere in difficoltà il vostro lui nei momenti meno opportuni con domande sul suo passato…ecco…allora sarebbe ora di iniziare a preoccuparvi…molto probabilmente la sindrome di Rebecca vi riguarda da vicino!

In questi casi probabilmente ti accorgerai che alterni ripetutamente sentimenti di ansia e di rabbia a stati di tristezza e depressione tutta presa dall’incubo di essere tradita tanto da arrivare a soffrire in casi limite di veri e propri attacchi di panico.

gelosia-retroattiva
Sindrome di Rebecca

Perché si diventa gelosi delle ex

Non è facilissimo spiegare il perché si diventa cosi gelosi: spesso il problema è intimamente collegato a modelli sociale e culturali nei quali si è cresciuti. Tendenzialmente la scarsa autostima, l’insicurezza sulla propria figura, la forte possessività nei confronti del partner, l’errato modo di vivere l’amore e il sesso sono sintomi quasi sempre presenti in un individuo fortemente geloso.

Come vincere serenamente la gelosia retroattiva e distruttiva

Dati i sintomi che sono più o meno tutti presenti in tutti i gelosi cronici, chi soffre di questa gelosia deve riportare l’attenzione su se stesso e sul  proprio benessere psico fisico.
Bisogna necessariamente prendere coscienza del fatto che esiste un problema, che debba essere risolto piuttosto in fretta e che si debba scavare nel proprio passato per captare le cause delle nostre vecchie insicurezze che molto probabilmente ci portiamo avanti da quando eravamo piccoli.

gelosia-retroattiva
Ritrova te stesso per risolvere i tuoi problemi di gelosia

Far pace con il proprio passato
E’ la chiave di lettura per la risoluzione della maggior parte dei problemi da adulti. Occorre tornare indietro e fare un grande lavoro su se stessi: ricordi, sensazioni, stati d’animo del passato devono essere necessariamente ripresi e capiti per poter essere finalmente accettati.

Sviluppare nuovi interessi
E’ piuttosto bruttino a dirsi (lo so) ma se hai questo genere di pensieri di gelosia cosi presenti nel tuo quotidiano vuol dire che hai molto tempo per pensare, o che comunque per vari motivi ne puoi perderne tanto. Non c’è poi molto da dire: “non sei al centro della tua vita”…incomincia ad esserlo!
Ti servono nuovi interessi, una o più passioni che arricchiscano la tua esistenza e la tua percezione del mondo.

Rinforzare la propria autostima
Il punto è che vedi tutte le donne come più sicure e forti di te, come più belle e capaci…non ci siamo!
Può mai essere che siano tutte cosi migliori di te? Risposta: ma proprio no!

Ritrova la tua autostima perché il problema è solo tuo: nel momento in cui chiedi al tuo lui di rinunciare a un affetto sincero e non ambiguo, in realtà lo stai già perdendo.

Affronta il problema e non avere alcun timore di chiedere aiuto e un supporto ad uno specialista o il sostegno dei tuoi amici più fidati.

di Cristina Saglietti