Quanto era bello quando eravamo innamorati

E ora che stiamo insieme da tanto tempo?

 

Lo guardi, mentre dorme sul divano, con la bocca semi-aperta e il telecomando stretto tra le mani e ti chiedi come abbia fatto a farti perdere la testa, con quel suo charme incredibile, del quale oggi non vige avvisaglia alcuna…
E’ così: dopo che ti sei coniugata, che si tratti di matrimonio o convivenza, ti accorgi che l’atteggiamento da trottolino amoroso du du du da-da-da non è che un lontano ricordo, che ti fa sentire vecchia, perché sembrava tutto più leggero, quando lui si impegnava per vedere un tuo sorriso e un limone al giorno sembrava poco!

...che bello quando ridi per tutto, e ti imbarazzi con niente...
Che bello quando ridi per tutto e ti imbarazzi con niente…

E’ inevitabile.
Molti dicono anche sia bello così; lasciare la fase dell’innamoramento, per planare alla relazione, a quella ragionata situazione di stallo emotivo, che non ha sobbalzi, ma che dà sicurezze.
Altri invece, quando le cose non sono più a mille, si lasciano sopraffare dalla quotidianità e le loro storie non reggono il colpo e vanno a morire male al mare. Tra le braccia di un animatore di villaggio turistico.

pronti a trombarvi fidanzati e morose!
Pronti a trombarvi le morose!

Pozioni magiche o ricette per la felicità amorosa ad interim non ce ne sono, ma, giusto perché non sono minimamente bastarda dentro, vorrei sottolineare le differenze più differenti…

Giusto per far venire il magone alle “impegnate” e far passare l’invidia da love story alle “single”.

1- IL TELEFONO

 

INNAMORATI: ci telefoniamo 12 volte al giorno, bruciamo la batteria dello smartphone a furia di whatsappare, il messaggino del buongiorno è farcito di sole-cuore-amore e quello della buona notte è una poesia da Leopardi…

ACCOPPIATI: ci si telefona per ricordare di comprare il latte e, quando arriva un “ti amo”, la risposta è immediata: “A che ora pensavi di rientrare stasera!?”

2- IL SESSO

giusto un po' di movimento post cena...
Giusto un po’ di movimento post cena…

INNAMORATI: ogni posto, momento e abbigliamento è quello più consono giusto e sexy possibile. La vita sembra una puntata lunghissima de “Il trono di spade” e le evoluzioni pindariche sono degne di quella vecchia volpe del Rocco Siffredi….

ACCOPPIATI: si programma. Perché la sera hai sonno, la mattina avete due orari diversi, gli attimi romantici non nascono certo spontanei e c’è la bolletta, lo stufato e la suocera… Si fa ancora eh, per l’amor del cielo, diciamo che non ci si toglie più nemmeno la felpa alle volte…

3- TI AMO

...e quei terribili orsacchiotti del "ti amo"!?
E quei terribili orsacchiotti del “ti amo”!?

INNAMORATI: chi lo dice per primo ha perso! Sembra quasi una conditio sine qua non delle relazioni, non si può dire per primi per non sembrare fragili, i più indifesi, ma quando arriva, beh, voci cristalline di cherubini che tubano intorno a voi… almeno!

ACCOPPIATI: lo si dice come un ricatto morale mortale, sempre rivolto all’altro, tipo “se mi ami ricordati di rifare il letto”, o “se mi ami non andrai al bar dopo la partita”… cose così insomma…

4- APPARECCHIARSI

...non stiamo andando da nessuna parte... solo a prendere un gelato al parco
Non stiamo andando da nessuna parte… solo a prendere un gelato al parco

INNAMORATI: quando siamo alle prime uscite con qualcuno che ci piace, è naturale sfoderare tutto il nostro potenziale, tirandoci a bigolo, ogni qual volta si esca: fosse anche per un caffè alle 2 del pomeriggio, noi si dice di essere uscite con la prima cosa che avevamo in casa, ma la verità è che sono servite due ore di parrucchiera…

ACCOPPIATI: le femmine fatali della storia, da Marylin a Lory Del Santo, insegnano che mai e poi mai un uomo dovrebbe vederci con i bigodini… io al mio escludo la crema cellulitica sotto la carta stagnola e mi pare già di essere romantica così!

5- BRUTTE ABITUDINI

amore... ma quanto cavolaccio ti puzzano i piedi?!
Amore, ma quanto cavolaccio ti puzzano i piedi?!

INNAMORATI: i colpiti da Cupido non emettono peti, non si incastra loro nulla tra i denti, non hanno mai le mutande in mezzo alle chiappe, non hanno brufoli gialli sul naso, evitano la cipolla, hanno sempre la ceretta fatta…

ACCOPPIATI: quelli che ormai non si ricordano più l’anniversario sì: emettono peti, hanno piantagioni di basilico e se ne fregano, strappano gli slip dalle terga come se non ci fosse un domani.

6- LE USCITE

...e pensare che una volta mi divertivo a parlare con te...
E pensare che una volta mi divertivo a parlare con te…

INNAMORATI: ogni volta lui non vede l’ora di sorprenderti: il bowling, l’aperitivo sul lago al tramonto, la cena a lume di candela che gli costa mezzo stipendio, il sabato pomeriggio a Verona, la domenica mattina a spasso per mercatini del vintage… non è solo importante stare insieme, è importante anche avere perenni occhi a cuore!

ACCOPPIATI: la pizza la domenica sera, alle 19.30, nel solito posto, dove ormai ve la portano direttamente senza chiedervi nemmeno la comanda: effetti della ripetitività di coppia, che si esplica in qualcosa di leggermentissimamente diverso, giusto se è l’anniversario, ma non è nemmeno così detto!

7- I SOCIAL

amore dai... facciamoci un bel selfie!
Amore dai… facciamoci un bel selfie!

INNAMORATI: croce e delizia della coppietta, si mettono cuoricini in bacheca, si taggano nelle canzoni di Tiziano Ferro, si mettono foto di gattini al limite del diabete e si incacchiano come iene quando vedono un “mi piace” da quella troia della ex…

ACCOPPIATI: se ancora hanno la reciproca amicizia è tanto! Guardano ognuno il proprio smartphone, sul divano la sera, e ridacchiano dei video di calciatori che lisciano un rigore, o postano l’ennesima ardua lotta alla caccia all’ermellino… I selfie? Solo con il cane o con la nipotina…

8- I REGALI

basta poco...
Basta poco per stupirti…

INNAMORATI: e il cd del vostro cantante preferito, e la maglietta che avevate visto in centro sabato pomeriggio, e l’ultimo libro della vostra saga preferita, e i biglietti del volo per Parigi, e una scatola delle caramelle che amate… e tutto questo, senza che ci sia mai un’occasione speciale, o un momento particolare da festeggiare, semplicemente perché vi amate così tanto!

ACCOPPIATI: l’asciugatrice a Natale, massaggi e pressoterapie al compleanno per andare al mare senza cuscinetti, la ricarica del cellulare fatta pesare come un mutuo… cose utili, su richiesta, e sempre motivate da un senso profondo…

Love is…

Eh lo so, vorreste restare innamorati tutta la vita, eh?
… e avete ragione pure voi!
… però, date retta a una scema: nonostante tutto, la quotidianità, i difetti che si radicano, la mancanza di batticuore continui e la prevedibilità di weekend tutti uguali sanno regalare a quei momenti speciali che ancora vi riservate l’effetto di una magia…

Credete a me!