Tutto quello che devi sapere sui punti erogeni di lei e lui

Per un’intesa sessuale perfetta

 

Non è un segreto che maschietti e femminucce siano diametralmente opposti quando si parla di sesso.
L’approccio, la seduzione, il piacere vengono vissuti in modo più fisico da parte dell’uomo, in modo più mentale dalla donna. E questo è solo per cominciare…
Se parliamo poi dei punti del corpo che aiutano a provare più piacere, si apre un abisso in cui ci perdiamo spesso tra tentativi ed esperimenti. Perché se stiamo bene con il nostro partner, vogliamo che anche l’altra persona stia bene. In linea di massima!

female-erogenous-4
Le labbra per lei.

Leggende metropolitane e i soliti noti

Tralasciamo per un attimo le classiche storie sui ‘punti irraggiungibili’ e le storie truculente su ‘come fare per…’, e concentriamoci invece su zone che spesso non prendiamo in considerazione perché ci sembrano troppo scontate. Pensiamo erroneamente che, quanto più un punto del corpo è nascosto, più ci dà piacere! Quindi accantoniamo le zone che conosciamo molto bene e lanciamoci verso una nuova scoperta.

feet
Le piante dei piedi per lui.

Consigli per lui

Partiamo un po’ egoisticamente da cosa piace a noi donne. Siamo, all’interno di una coppia, quelle che amano essere coinvolte dall’inizio alla fine. Diamo la stessa importanza ai preliminari, al rapporto e alle coccole finali. E siamo molto esigenti! Quindi, cari maschietti, prendete in considerazione di stuzzicare i nostri appetiti con dolcezza e sensualità, in questi punti particolari:

female-erogenous-9
La nuca per lei.

Le labbra. Sono molto sensibili, specie quando ci date un bacio con le labbra socchiuse. Se alternate un bacio delicato a uno più passionale, la sensazione di piacere sarà amplificata.

La nuca. In questa zona non c’è assolutamente niente di sensuale, ma è una questione di terminazioni nervose. Poco male dato che un semplice bacio, carezza o morso in questa zona, provoca brividi dappertutto!

thumb
Il pollice e la mano per lui.

La testa. Se vi hanno mai fatto un massaggio al cuoio capelluto, sapete di cosa stiamo parlando. Questa parte della testa ha molti nervi che sono estremamente sensibili al tocco. Stimolando il cuoio capelluto il corpo rilascia serotonina, aumenta il flusso del sangue non solo per il cervello (l’organo sessuale femminile più importante!), ma in tutto il corpo.

L’addome. Molte donne sottovalutano questa zona, forse perché non amano tanto la propria pancia, in effetti è un punto erotico da considerare seriamente. I muscoli addominali di una donna sono connessi direttamente alla sua vagina, perciò se vengono leggermente stimolati durante i preliminari, provocano eccitazione. In più, lo stiramento della pelle tra la pancia e la zona genitale, rende quest’ultima molto sensibile al tatto.

female-erogenous-2
L’addome per lei.

Consigli per lei

Gli uomini di solito sono meno coccoloni quando si tratta di sesso. Si lasciano guidare più dall’istinto e dalla passione, non sono per niente razionali e totalmente fisici. Detto questo, cosa possiamo toccare per sorprenderli e soddisfarli?

Le piante dei piedi. Gli uomini hanno una concentrazione di terminazioni nervose al centro della pianta del piede. Se iniziate i preliminari con un massaggio, grazie al calore e alla pressione che eserciterete, il flusso del sangue si espanderà per tutto il corpo e il risultato sarà un vero e proprio massaggio erotico!

Il pollice. È un punto erogeno per molti uomini. Se iniziamo i preliminari baciando e giocando con le mani del nostro partner, questo lo aiuterà a creare una connessione fra la sua mente e il suo corpo durante l’amplesso. Saremo sicuramente sulla stessa frequenza d’onda!

sacrum
L’osso sacro per lui.

I glutei. Sono una zona molto sensibile, che viene considerata in modo diverso anche tra uomini. C’è chi preferisce carezze e solletico, chi invece leggere sculacciate. A voi l’ardua scelta, fate ciò che vi mette a vostro agio, non sentitevi in dovere di fare qualcosa che non vi piace. Rovinerete l’atmosfera.

L’osso sacro. È l’osso triangolare che si trova alla base della spina dorsale, qui ci sono dei nervi connessi con la parte genitale, perciò stimolando questi nervi si possono inviare impulsi a molte altre zone del corpo.

I capezzoli. Si pensa sempre a quelli femminili e mai a quelli maschili. Facendo dei movimenti circolari intorno all’aureola fino ad arrivare al capezzolo, aumenta la sensibilità della zona che farà fluire più sangue in circolo per il corpo, il che comporta maggiore eccitazione. Se al vostro partner piace particolarmente questa zona, potete anche stimolarla con del ghiaccio…

Ma per questo scriveremo un altro articolo!