18 aborti in 16 anni, nessuno riusciva a spiegarsi il perché

Quasi ogni coppia, dopo essersi sposata, non vuole altro che avere dei figli, questo è successo anche a Louise e Mark. Si sono incontrati nel 1999, in Inghilterra e subito si sono sposati e il loro sogno era avere tanti figli. Ma l’uomo era sterile e quindi hanno provato con altre soluzioni.


Hanno iniziato quando Louise aveva trentadue anni, i medici le consigliarono di cercare i donatori che avessero le caratteristiche come suo marito. Ma non è stato di certo semplice, hanno provato con la fecondazione in vitro, ma ogni volta che si rendeva conto di essere incinta, alla quattordicesima settimana il bambino moriva. E moriva anche la speranza…  Hanno speso più di centomila dollari. Erano una coppia distrutta, neanche i medici riuscivano a capire il perché di questo strano fenomeno. La donna non riusciva proprio a portare avanti le gravidanze e la cosa era stranissima, anche perché ha subito più di diciotto aborti spontanei, nel giro di undici anni.

Una storia che ha dell’incredibile:

Avevano pensato di rinunciare, avevano capito che loro non erano destinati ad avere figli. Fino a quando non decisero di provare l’ultima volta nel 2010. Questa volta, però cercarono una clinica speciale, a Praga, anche perché la donna non voleva rinunciare al suo sogno di avere un figlio.

Li i medici la informarono che le sue cellule stavano distruggendo i suoi embrioni, ecco perché quei ripetuti aborti spontanei. A quarantasette anni, in quella clinica sono riusciti a far partorire questa donna così disperata, è nato un meraviglioso bambino, William. Qualche volta quando escono li confondono per i nonni, ma a loro non interessa, sono felici lo stesso! Si sentono completi!

Beh, tanti auguri!