5 bugie o falsi miti sulla gravidanza che non tutti conoscono

Home > Mamma > 5 bugie o falsi miti sulla gravidanza che non tutti conoscono

Durante la gravidanza è del tutto normale avere paure e timori. Da quando avete annunciato a amici e parenti di aspettare un bambino, loro iniziano a dare consigli e a pronunciare “frasi fatte”. Il più delle volte si tratta di credenze popolari o di “leggende metropolitane” che risalgono a tempi ormai troppo antichi!

Oggi vogliamo condividere con voi 10 false credenze o falsi miti a proposito della gravidanza che, non a tutti sono note!

Le voglie di dolce o salato determinano il sesso del bambino

 
Probabilmente avete sentito dire che se durante la gravidanza si ha il desiderio di dolci avrete una femminuccia, mentre se avete voglia di cibi salati avrete un bel maschietto! Nel periodo della dolce attesa possiamo avere infinite voglie, una diversa dall’altra. Come è anche possibile non desiderare nulla in particolare. Non importa che tipo di voglia si ha, nessuna determinerà il sesso del tuo bambino!

Se non hai nausee mattutine partorirai un maschio

 
Un altro classico! Ma questo non è proprio vero, la maggior parte delle gestanti ha nausea e vomito, soprattutto al mattino. Secondo questa credenza nascerebbero solo maschietti!

Bruciore di stomaco: il bambino nascerà con tanti capelli

 
Il bruciore di stomaco è un disagio piuttosto comune in gravidanza. Nessuno studio dimostra una correlazione tra bruciore di stomaco e bebè con tanti capelli! Pensate che il mio era una scimmietta ma non non ho mai sofferto di acidità! XD

Se la mamma ha avuto un parto facile, lo avrà anche la figlia

Voi e vostra madre siete la stessa persona? Tutte le gravidanze sono diverse, c’è chi sente le contrazioni e chi no, chi aveva le nausee, vomito e chi no… Se tua madre ha avuto un parto facile o difficile non vuol dire che tu avrai la stessa esperienza.

Il rapporto sessuale in gravidanza può danneggiare il bambino

Ovviamente non sempre! Il sesso può essere utile e tutti i medici lo raccomandano, anche fino agli ultimi giorni di gestazione, a meno che non vi sia una condizione che lo impedisce. Sapevate che ben sette strati di pelle, insieme al sacco amniotico, proteggono il bambino? Quindi non preoccupatevi, il sesso non può raggiungere, toccare o danneggiare il bambino!

Conoscete altre credenze popolari sulla gravidanza? Condividete!