La sentenza della piccola Denise

Il diciotto giugno 2010 è morta la piccola Denise, di Avezzano, dopo sette lunghi anni la sentenza è uscita ed è stata un altro duro colpo da digerire per i genitori che, per la perdita della figlia, avevano denunciato i medici e la Asl del posto.

La neonata è nata il sedici giugno 2010, alle diciassette e quarantacinque, all’ospedale di Avezzano. La madre era stata ricoverata al reparto di ginecologia, dopo che la gravidanza non le aveva dato nessun problema.

Subito dopo il parto Denise è stata portata immediatamente al reparto di pediatria e neonatologia. Nei primi momenti della sua vita, sembrava che tutto andava bene, ma la sera del sedici non era ancora stata portata dalla madre e la cosa iniziò ad apparire strana… alla fine dissero che sembrava avere qualche problema respiratorio e quindi i medici avevano deciso di tenerla in incubatrice.

La situazione si è aggravata la sera del diciassette e per questo i dottori hanno deciso di trasferirla al policlinico di Chieti, ma il diciotto giugno 2010, alle quattro e venti, Denise è morta! I due genitori distrutti, volevano sapere subito la verità su questa storia e quindi hanno denunciato tutto il reparto e preteso delle indagini accurate.

Oggi è uscita la sentenza e il giudice Anna Carla Mastelli, ha assolto tutti medici e la Asl, dichiarando che il fatto non costituisce reato e che i dottori hanno fatto tutto quello che potevano fare per salvarla.

Auguriamo ad i genitori di Denise che riescono a trovare un po’ di tranquillità, dopo la tragedia che li ha colpiti!

Dana sente alcuni strani sintomi al settimo mese di gravidanza e va subito dal dottore

Una situazione surreale

Lucas il primo bambino che ha fatto la storia

Ogni quanto allattate il vostro bambino? Ecco una credenza pericolosa!

Il bacio del defunto

Pensava di essere incinta di due gemellini ma la vita aveva altri progetti per lei

La rara gravidanza di Ajibola