Abituare il neonato a dormire la notte: ecco come

Nei primi mesi di vita il sonno del neonato è molto leggero. È possibile abituare i bambini a dormire (quasi) tutta la notte con qualche piccolo accorgimento. Ecco come

Home > Mamma > Abituare il neonato a dormire la notte: ecco come

Quando si è neogenitori, il desiderio più comune, sfiniti dalle poppate notturne e dalla stanchezza, è quello che il proprio figlio riesca a dormire tutta la notte: in realtà è normale che il neonato si svegli più volte durante le ore notturne.

I bambini si svegliano, piangono e dopo aver mangiato si riaddormentano, e nuovamente si svegliano quando hanno fame per cercare il cibo: è questa di fatto la loro giornata! Sicuramente ci vuole molta pazienza, almeno finché il bambino non matura e regola i suoi cicli sonno – veglia. Esistono però alcune routine che aiutano a creare il clima di calma e relax di cui il bambino ha bisogno per dormire.

Il rito della buonanotte

Cantare una ninna nanna, augurare la buonanotte con parole dolci, accarezzare il neonato, cullarlo con un movimento ritmico: il rito della buonanotte resta un pilastro del buon sonno. Creare un rito che faccia da preludio alla nanna è importantissimo e concilia serenità e sonno nel piccolo.

Una stanza confortevole

Il piccolo ha bisogno di una stanza che lo rassicuri: innanzitutto fate in modo che riesca a vedervi prima di addormentarsi. L’ambiente in cui il bimbo dorme è importante, e comprende in particolare la temperatura della stanza e il volume del rumore in casa. Assicuratevi che la temperatura della stanza sia sempre tra i 20 e i 22°C e che il bimbo non sia accaldato da troppe coperte. Se usate una luce per la notte, fate in modo che sia leggera così che il bimbo capisca la differenza tra la luce del giorno e quella per dormire. Una lampadina tenue e dalla tonalità sul giallo può essere particolarmente rilassante.

Odori e rumori

I bambini, soprattutto i neonati, sono particolarmente sensibili agli odori: arieggiate la stanza così che il bimbo riceva aria fresca mentre dorme. Cercate anche di usare salviette e detergenti ipoallergenici e inodori sulle lenzuola, sui vestiti e sulla culla del bimbo. I neonati, inoltre, sono abituati a dei rumori mentre dormono perché è quel che hanno sperimentato per nove mesi mentre si trovavano nella pancia. Create un po’ di rumore bianco affinché il bimbo si abitui a un suono familiare: potete fare una ricerca su Internet, comprare un dispositivo che genera un rumore simile o lasciare acceso un’aspirapolvere o un altro elettrodomestico che crea un suono regolare. Scoprite se al bambino piace un tipo particolare di musica. Se reagisce bene a un certo genere, usatelo come sottofondo per farlo addormentare.