Accusa un forte dolore al petto dopo la nascita dei suoi gemelli

Home > Mamma > Accusa un forte dolore al petto dopo la nascita dei suoi gemelli

Casi e Joey, avevano già due bambine, Tenley e Chloe, quando scoprirono di aspettare tre gemelli. Erano tutti molto felici, non vedevano l’ora che la loro famiglia di quattro persone, arrivasse a sette, ma quando la donna arrivò a trentaquattro settimane di gravidanza, iniziò a pensare al parto e si rese conto di dover fare un taglio cesareo, poiché partorire tre gemelli con un parto naturale è una bella impresa!

Le sorelline non vedevano l’ora di conoscere i tre fratellini, per aiutare la sua mamma e il suo papà nel crescerli. Finalmente arriva il giorno del parto, tutto va perfettamente bene e tutti conoscono i nuovi arrivati. Dopo due giorni di ricovero, Casi fu mandata a casa.

Qualche giorno dopo, però, Casi ha un dolore fortissimo al petto e quindi il marito, Joey, la porta d’urgenza al pronto soccorso, dove la ricoverano immediatamente. Dopo accurate visite, i medici le trovano un coagulo di sangue ai polmoni, così le hanno prescritto i fluidificanti e l’hanno rimandata a casa. Ma due giorni dopo, Casi, ha di nuovo quei dolori e viene portata di nuovo in ospedale, dove provano ad operarla..

Purtroppo per lei, i medici non riescono in questo intervento e la donna muore esattamente dieci giorni dopo la nascita dei suoi figli.

Ora Joey, distrutto dal dolore, sta crescendo i suoi neonati con l’aiuto delle sue figlie più grandi, Tenley e Chloe, non molto facilmente. L’uomo vuole raccogliere con tutta la famiglia e gli amici di Casi, tutte le sue memorie per fare un libro e pubblicarlo, in modo da non far dimenticare la donna morta con cinque figli e da condividere con i suoi bambini quando cresceranno e capiranno la donna meravigliosa che era.

L’associazione GoFoundMe, ha condiviso la storia in tutto il mondo per aiutare questo padre solo e sono riusciti a raccogliere, con solo due settimane, circa sessanta mila dollari. Joey, ora non sa come ringraziare tutte queste meravigliose persone che gli sono state vicini nel loro momento di dolore.