Assegno al Nucleo Familiare: domanda e requisiti

Assegno per i figli: 137 euro al mese per chi ha un figlio e 258 euro al mese per chi ha 2 figli

Home > Mamma > Assegno al Nucleo Familiare: domanda e requisiti

A favore delle famiglie ci sono diverse agevolazioni. Oggi vogliamo parlarvi dell’ANF, l’Assegno per il Nucleo Familiare. Secondo la legge numero 153, entrata in vigore dal 13 maggio del 1988, il tetto ISEE per l’assegno al nucleo familiare, può subire delle variazioni annuali. Lo scorso diciassette maggio, sul sito INPS, è stata emessa una nuova circolare, dove sono stati comunicati i nuovi livelli di reddito, da rispettare fino al prossimo 30 giugno del 2020.

Il precedente tetto Isee da rispettare, era di  14.383. Quest’anno è stato aumentato fino a 14.541.

Non solo, un’ulteriore novità, sta nell’assegno che verrà erogato. Per quanto riguarda i nuclei familiari con un solo figlio, l’assegno rimarrà invariato, massimo 137, 50 euro. Mentre, per le famiglie con due figli a carico, l’assegno salirà a 258,33 euro. Nelle famiglie con un solo genitore e più di due figli, l’assegno sarà di 458 euro al mese. Infine, a tutte le famiglie con a carico un figlio disabile, anche se di età maggiore ai 18 anni, spetta un assegno di 168 euro al mese. In questo ultimo caso, a differenza degli altri, il tetto Isee può essere di massimo 25.660 euro.

L’agevolazione viene erogata dall’INPS e spetta a:

  • lavoratori dipendenti, anche agricoli;
  • lavoratori domestici,
  • iscritti alla Gestione separata Inps;
  • titolari di pensione a carico sia del Fondo pensioni lavoratori dipendenti, sia dei fondi speciali ed ex ENPALS;
  • titolari di prestazioni previdenziali;
  • lavoratori in altre situazioni di pagamento diretto

Naturalmente, questi non devono superare un tetto ISEE, come già detto in precedenza, di 14.541 euro.

Come effettuare la domanda?

Deve essere presentata dal lavoratore all’INPS, attraverso il servizio online dedicato, con il PIN personale o tramite i servizi telematici che offrono i patronati e deve essere ripresentata per ogni anno in cui se ne ha diritto.

Per tutti i precisi requisiti e le variazioni della domanda, sui cambiamenti del Nucleo Familiare, potete leggerli direttamente sulla circolare dell’INPS: QUI.