Bambina canta ninna nanna alla sorella neonata

Una dolcissima scena quella che i genitori si sono trovati di fronte, con la bambina che cantava alla sorella neonata.

Home > Mamma > Bambina canta ninna nanna alla sorella neonata

Il video che vi presentiamo oggi farà sciogliere anche il più duro dei cuori all’ascolto. Lyla ha 3 anni, è una bambina di Vancouver, in Canada. È stata immortalata dai genitori mentre cantava una dolce ninna nanna alla sua sorellina appena venuta al mondo. Certo, non si capiscono bene le parole e non si capisce quale canzone le stia cantando, ma non è una cosa dolcissima?

Lyla

Baby, così carina, baby, così carina“, inizia a cantare Lyla, cantando la sua dolce ninna nanna alla sorellina Kennedy, che si sdraia comodamente sulla sorella maggiore per potersi addormentare. Alla fine della canzone Lyla dice alla sorellina quante persone ci sono nel mondo che si preoccupano per lei.

Lyla e Kennedy

E comincia ad elencarle tutte quante. Comincia ovviamente dai loro genitori, che probabilmente si stavano sciogliendo dietro la telecamera mentre filmavano questo prezioso momento di amore tra sorelle.

sorelle

Poi continua ricordando la tata e i loro nonni. E alla fine termina con un dolcissimo “Tu e io“.

sorelline

La mamma dice a Lyla che è stata bravissima e ha cantato alla sorellina Kennedy una canzone che è semplicemente bellissima. La bambina di 3 anni ringrazia la mamma per aver usato per lei parole così gentili.

Quando il video è stato girato Kennedy aveva appena due giorni. Sicuramente è una delle prime cose che la piccola ha sentito da quando è venuta al mondo. La mamma era orgogliosa di come la figlia maggiore si prendesse cura di lei, nonostante fosse così piccolina. Una sorella maggiore decisamente preziosa, come ha ricordato qualcuno su Facebook, commentando un video che ben presto è diventato virale, facendo il giro del mondo.

Il legame che lega Lyla e Kennedy è già così forte ed è destinato a crescere sempre più, man mano che cresceranno anche loro. Se le cose continuano come sono cominciate, i genitori si possono dire fortunatissimi.