Bambini maltrattati, quello che tutti dovremmo sapere.

Home > Mamma > Bambini maltrattati, quello che tutti dovremmo sapere.

Oggi abbiamo deciso di raccontarvi una storia, davvero triste. Parla di Lisa una bambina, che nei suoi pochi anni di vita ha passato quello che nessuno dovrebbe mai vivere. E’ nata a Londra nel 2004. In casa c’era già un altro bambino, il fratellino John, di un anno più grande. Gli assistenti sociali hanno deciso di affidare i due bambini, ad un’altra coppia, perché i loro genitori non erano in grado di crescerli.

Pochi anni dopo, però, le forze dell’ordine hanno scoperto l’uomo che ha adottato questi bambini, ha abusato di Lisa per diverso tempo. Per questo, gli assistenti sociali hanno fatto tornare i due fratellini con i loro genitori naturali. Ma nonostante questo, la madre di questi bambini, non voleva più prendersi cura di loro. Per lei erano solamente un peso. Lisa aveva solamente sei anni, ma la donna credeva che il suo comportamento fosse inappropriato. Per questo ha deciso di disciplinarla, ma con le maniere forti, invece di darle amore e cura, quello di cui aveva bisogno la bambina. Anche John veniva picchiato, ma Lisa ne subiva di più. Più passavano gli anni più le cose peggioravano. La bambina, a scuola, non faceva più educazione fisica, perché si vergognava a spogliarsi davanti ai suoi compagni, per le cicatrici che aveva sul suo corpo. Le assistenti sociali, non facevano più visite, perché la madre di questi bambini dichiarava che erano felici e loro confermavano. Invece Lisa veniva presa a calci e a pugni regolarmente. Con il passare del tempo, questi genitori, hanno iniziato ad usare anche oggetti pesanti.

Un giorno, la donna ha colpito così forte la bambina che è dovuta andare in ospedale perché le aveva fratturato diverse ossa della mano. Dopo l’episodio, gli assistenti sociali tornarono a fare visita alla casa, ma c’era solo John e quando gli chiesero dove fosse la sorella, si limitò solo a scuotere la testa. Dopo qualche giorno tornarono a sorpresa, ma questa volta con la polizia. Hanno aperto un armadio e sono rimasti tutti pietrificati.

Li dentro, c’era Lisa, ricoperta dai suoi bisogni, era talmente malnutrita che non aveva la forza nemmeno di alzarsi. L’hanno portata subito in ospedale, ma il suo corpo ha ceduto dopo tre giorni di ricovero, aveva solamente nove anni. Sotto un cuscino del letto della bambina hanno trovato una nota, che diceva:

“Cosa ho fatto di sbagliato? Tutto quello che desideravo era che mia madre e mio padre mi amassero. Proprio come i genitori dei miei compagni di classe li amano. Non so perché non sono mai morta. Ho sempre cercato di essere educata e fare le cose proprio come mi chiedeva mia madre. Ma sono sempre stata una delusione e quelli come me non meritano di vivere.” 

Da quel giorno John è stato trasferito in un’altra famiglia, che lo ama e gli da tutto quello di cui ha più bisogno. Purtroppo Lisa, non ha avuto il tempo di vivere una vita come desiderava. Ma questa è una storia che tutti dovremmo sapere.

E’ una cosa che riguarda il mondo intero. Perché tutti i bambini meritano di essere amati. Ma nonostante tutte le leggi che sono state fatte, tantissimi piccoli vengono maltrattati continuamente nel mondo. Ciao piccola lisa, ora sei un angioletto e sei libera.

*** La ragazza nella foto sopra non ha alcuna connessione con l’episodio discusso in questo articolo.