Bambino Gesù di Roma, separate due gemelle siamesi

E’ accaduto lo scorso 7 ottobre, al Bambino Gesù di Roma. Due gemelle siamesi, unite per il torace e per l’addome, provenienti dall’Algeria, sono state sottoposte ad un intervento per la separazione difficilissimo, durato circa 10 ore. L’ultima volta che si è verificato un caso del genere, è avvenuto negli anni 80, su due maschietti, anche loro uniti come queste due bambine.

Rayenne e Djihene, questi i loro nomi, avevano in comune l’addome, la membrana che riveste il cuore, che all’interno proteggeva entrambi in cuori e il fegato ma con una rete vascolare speculare e distinta, che ne ha quindi permesso la separazione.

Il team medico era composto da 40 persone e guidato da Alessandro Inserra. Durante l’operazione sono state separati costole e fegato mentre lo sterno e il diaframma sono stati ricostruiti. Il tutto è stato possibile grazie a dei modelli e delle stampe 3D, tac e risonanze, sempre tridimensionali. Grazie alle innovazioni, l’intervento è durato la metà, altrimenti ci sarebbero volute anche 20 ore.

Dopo l’operazione, che si è conclusa con successo, le due gemelline sono state portate nel reparto di terapia intensiva e tenute sotto osservazione per molti giorni. Il 24 ottobre sono state portate nel reparto di chirurgia, stanno bene e tra le braccia della loro mamma.

Oggi nel reparto di Neonatologia del Bambino Gesù di Roma, c’è ricoverata un’altra coppia di gemelli siamesi e nella prossima settimana saranno separati anche loro. Un’operazione come questa non si vedeva da oltre 30 anni e grazie alle nuove invenzioni moderne, è risultata più semplice e meno rischiosa rispetto agli anni passati.

Vogliamo complimentarci con il team medico e con il professor Inserra per il grande lavoro di squadra e per l’ottimo risultato ottenuto. Vogliamo, inoltre, dare il nostro imbocca al lupo alle piccole Rayenne e Djihene, per la loro nuova vita!

Il tanto atteso servizio è arrivato, la futura mamma posa davanti ad una bella cascata

Il tanto atteso servizio è arrivato, la futura mamma posa davanti ad una bella cascata

Credeva che la sua bambina stesse facendo una bolla nella sua pancia, invece...

Credeva che la sua bambina stesse facendo una bolla nella sua pancia, invece...

Qual è la mamma del bambino seduto a giocare?

Qual è la mamma del bambino seduto a giocare?

Da l'esame per la laurea durante la nascita di sua figlia

Da l'esame per la laurea durante la nascita di sua figlia

Papà bacia la mamma, la reazione del bambino è esilarante

Papà bacia la mamma, la reazione del bambino è esilarante

I medici le amputano gambe, mani e naso: ecco perché

I medici le amputano gambe, mani e naso: ecco perché

10 errori che ogni mamma commette con il neonato

10 errori che ogni mamma commette con il neonato