“il bambino che nessuno voleva”

Storie come quella che state per leggere, dovrebbero riempirvi il cuore di felicità e fede nell’umanità. Il protagonista è Adam, un bambino venuto al mondo con solo il piede sinistro: è nato il 18 settembre 2011 ad Aipur, in India, senza palpebre, naso, mani e le gambe si fondevano insieme. Fortunatamente cuore, polmoni e cervello sono perfettamente sani…

adam1

ACQUISTA TAPPETINO FRESCO

I suoi genitori sono rimasti inorriditi appena lo hanno visto. Hanno avvertito subito che se fossero stati costretti a portarlo nel loro villaggio, lo avrebbero abbandonato o ucciso. Per loro era un umiliazione portare quel bambino nella loro comunità…

Raja e Jessica Paulraj, il medico e l’infermiera che hanno fatto nascere Adam, non potevano permettere loro di porre fine alla vita del bambino, quindi hanno fatto qualcosa di inimmaginabile. Raja e Jessica sono sposati e hanno deciso di prendere in consegna Adam e aiutarlo, perché in lui hanno visto semplicemente quello che è, un neonato con bisogno di amore e cure. Il piccolo soffre di uno strano disturbo genetico noto come Sindrome di Bartsocas-Papas.

Skarmavbild 2016-05-20 kl. 11/6/32

Hanno portato il bambino negli Stati Uniti perché riceva cure, ma dal momento che non è un cittadino statunitense non può usufruire di alcun programma di salute, quindi hanno dovuto dipendere dalle donazioni. Fortunatamente, la comunità si è molto interessata ad aiutare il piccolo Adam a ricevere le cure necessarie! Sono riusciti a raccogliere $ 100.000 per aiutare “il bambino che nessuno voleva” in una sola settimana.

Skarmavbild 2016-05-20 kl. 11/24/21

Grazie a tutti quei soldi,  Adam è riuscito a chiudere gli occhi e la bocca per la prima volta, faranno anche una protesi. Presto Adam otterrà la sua cittadinanza americana e non dovrà più dipendere da tutte queste donazioni. Con un po ‘di fortuna potrà condurre una vita normale grazie alla coppia di coniugi, che ha avuto il cuore di non abbandonare questo piccolo neonato alla sua triste sorte.

Certo è triste pensare che dei genitori siano stati capaci di abbandonare il proprio figlio, ma è bellissimo vedere che due persone estranee al bambino, si sono invece date da fare per aiutarlo, con tanto amore.