Casey: “Ecco perché condivido gli ultimi momenti di vita di mia figlia su Facebook!”

La storia che abbiamo deciso di raccontarvi oggi, è davvero emozionante. La protagonista è una bambina di soli cinque anni, chiamata Zoey Catherine Daggett. Come ogni altra ragazzina della sua età, amava giocare, ridere, correre e scherzare, ma tutto questo per lei è finito troppo presto, purtroppo.


La famiglia di Zoey, l’amava moltissimo. I suoi genitori erano molto amorevoli e lei era molto dolce e felice. Un giorno, però, è cambiato tutto. La bambina, quando aveva tre anni, mentre stava giocando è caduta e si era fatta male. Due settimane dopo da quest’evento, Zoey ha perso la mobilità ad entrambe le mani. Ovviamente, sua madre e suo padre, preoccupati, sono andati subito in ospedale. Lì, i medici, dopo averla visitata, hanno scoperto che la sua vita era in grave pericolo. I suoi genitori, hanno dovuto sentire delle parole che nessun genitore vorrebbe mai sentire. Zoey era affetta da DIPG, un tumore raro ed aggressivo. “Non sapevamo cosa fare e dove andare. Ci è stato detto che era ormai una condanna a morte!” Racconta la madre Casey al Daily Mail. La madre ed il padre della bambina, ovviamente erano distrutti, ma per l’amore della piccola, sono rimasti molto uniti. Sapevano che la strada che dovevano percorrere era tutta in salita, ma hanno provato di tutto. Hanno anche trovato una clinica in Germania, dove Zoey è andata per fare un trattamento di radioterapie. Inizialmente sembrava che qualcosa stesse migliorando, ma alla fine, è peggiorata drasticamente. Il quattro luglio del 2018, Zoey ha lasciato questo mondo, a casa sua negli Stati Uniti. Ora, sua madre ha deciso di pubblicare l’ultimo momento di famiglia su Facebook.

“L’ho pubblicato, perché anche se è un momento doloroso, è un bel momento ai nostri occhi.”  Racconta la madre. E’ una foto, dell’ultimo giorno di vita di Zoey. Si vedono i due genitori con in braccio la loro amata figlia. Quel giorno era stato molto bello per tutti, avevano cantato le canzoni Disney, poi si erano messi sul divano a guardare Harry Potter. Poi, con la pace nel cuore, a circa metà del film, Zoey è morta.

“Volevo che quel momento fosse ricordato per sempre, così posso ricordarli anche quando il mio cervello si spegnerà.” Dice Casey.

Ora, la famiglia di Zoey ha creato una pagina Facebook, dove raccontano la vita della bambina, per non far spegnere mai la sua memoria!

Riposa in pace piccola Zoey.