adolescenti

Come dialogare con un adolescente

L'adolescenza è uno dei periodi più importanti e complessi dei nostri figli, ecco come affrontarlo con loro

Affrontare la fase dell’adolescenza non è mai semplice, né per noi, né per i nostri figli. Non è un’impresa facile e questa non è certamente una novità, si tratta infatti di una fase piuttosto delicata dove la comunicazione tra genitori e figli può diventare molto complicata.

Tuttavia, il dovere di un genitore è capire come comunicare con il figlio e come riconoscere e affrontare i cambiamenti, del corpo e della mente, insieme ai propri ragazzi. Questa fase è piuttosto delicata per i figli, perché si tratta di un momento di transizione da giovani a adulti.

adolescenti

Anche se sei delusa, stagli accanto

A volte i genitori restano delusi da alcune scelte dei figli, soprattutto se queste sono fatte durante l’adolescenza e senza il consiglio o il parere degli adulti. La verità è però che loro stanno crescendo, vogliono essere indipendenti e pianificare il tempo libero, la maggior parte del quale sarà con gli amici o con il fidanzato. Questo tuttavia non dovrebbe spaventarvi, né farvi rimanere male perché si tratta di una fase, importane e indispensabile per la crescita dei ragazzi.

Comunicare

Quando i ragazzi diventano adolescenti, la comunicazione cambia e probabilmente, in un primo momento si fa più ostica. Se infatti prima eravate abituati a parlare con i vostri bambini di tutto, ora i momenti di silenzio saranno sicuramente più di quelli del dialogo. In questo caso però, i vostro compito è quello di continuare a comunicare magari facendo domande aperte, piuttosto che porre quesiti a cui i ragazzi potranno rispondere sì o no. Tuttavia, se notate una certa chiusura, non siate invadenti.

adolescente

Coinvolgeteli

Quelli che erano i vostri bambini, si preparano ora a essere degli adolescenti, in grado di affrontare ogni ostacolo e con la voglia di spaccare il mondo. Ricordatevi quindi che non sono più dei piccoli bimbi da proteggere e che quindi dovrete parlare con loro un linguaggio giovanile, ma da adulti. Cercate quindi di coinvolgerli nella vostra quotidianità, nei vostri impegni professionali, ma anche per scoprire i loro gusti personali. Fategli domande di cultura generale e in generale coinvolgeteli nei discorsi per ascoltare le loro opinioni.

Molte volte, infatti, ci lamentiamo del fatto che i nostri figli non comunicano con noi, che non li conosciamo, ma ci dimentichiamo del fatto che, forse, loro pensano lo stesso di noi. La comunicazione e il dialogo, come sempre, rappresentano la chiave del successo nei rapporti.

Un rarissimo cancro al cervello

Non si è curata, per provare a tenere il suo bambino, ma lo ha contagiato

Lo sfogo di una mamma che ha accettato il suo aborto dopo mesi

I medici chiedono scusa per l'errore commesso sul bimbo

La storia della nascita dei gemelli di LaTroya

La decisione che è stato costretto a prendere Frederick su sua moglie Keyvonne

Fa causa all'ospedale, dopo aver allattato, con l'inganno, il figlio di un'altra donna