Credeva di essere incinta ma quando i medici vedono i risultato degli esami, rimangono increduli

Aveva solo 16 anni quando la sua pancia ha iniziato a crescere giorno dopo giorno. Credeva di essere incinta ma dopo un lacerante dolore, si è recata in ospedale. Quando i medici hanno scoperto la verità sono rimasti increduli, non avevano mai visto un caso così

Home > Mamma > Credeva di essere incinta ma quando i medici vedono i risultato degli esami, rimangono increduli

Questa storia arriva dal Regno Unito e ha come protagonista una ragazza di nome Bethany Lane. Aveva soltanto 16 anni quando, improvvisamente, la sua pancia iniziò a crescere giorno dopo giorno. Credeva di essere incinta, nonostante ripetuti test affermavano il contrario. Il sintomo principale fu un grandissimo dolore, cosa anormale per una gravidanza, così sua madre la portò al pronto soccorso dell’ospedale James Cook.

Anche i medici, guardandola, hanno subito pensato che fosse incinta di almeno 6 mesi ma la pancia era cresciuta in modo incontrollabile in pochissimo tempo. Infatti, tutto il team, dopo averla sottoposta a diversi esami, è rimasto scioccato dalla diagnosi. Non era incinta, aveva una grande cisti alle ovaie, lunga 35 cm, larga 28 e profonda 24 e stava esercitando pressione sugli organi, causandole un atroce dolore.

L’organo che era stato più compromesso era uno dei suoi reni. Dovevano intervenire subito, in quelle condizioni non avrebbe vissuto a lungo. Grazie ad un intervento chirurgico i medici sono riusciti ad esportare quell’enorme palla e a drenare tutti i liquidi.

Dopo l’intervento Bethany ha perso ben 28 kg: ”Ingrassavo, il mio stomaco iniziò a gonfiarsi, credevo di essere incinta e mi sono nascosta dai miei genitori. Ma la mia pancia non si fermava… poi ho iniziato a sentire dolore, sembrava che qualcuno mi stesse pugnalando da dentro, sentivo una massa che mi premeva sui reni e sulla vescica, così l’ho detto a mia madre e mi ha portato subito al pronto soccorso. Spesso gli ospedali vengono criticati, beh io devo la mia vita a quei medici qualificati. Non li ringrazierò mai abbastanza, è solo grazie a loro se oggi sono una ragazza normale”, ha raccontato la giovane al Gazete Live.

Bethany ci ha messo circa 2 settimane prima di riuscire a camminare e a muoversi in modo normale. E’ stata definita un caso raro, non è mai capitata prima di lei, una donna con una cisti alle ovaie di quelle impressionanti dimensioni. La cosa importante è che oggi stia bene e che viva come una qualunque adolescente. Certo un’esperienza che non dimenticherà mai, ma sorriderà ogni volta che ci ripenserà, saprà di avercela fatta, saprà di essere una guerriera!