“Credevano fosse una semplice influenza, invece mio figlio mi ha lasciata per sempre”

Louise e John Donne sono una coppia che vive a Boston, in Inghilterra e hanno deciso di rendere pubblico la morte del loro bambino Harry, di otto mesi, a causa della meningite, perché il Ministero della Salute ha abbreviato il tempo per far fare il vaccino ai bambini….


Credevano che fosse una semplicissima influenza, con febbre alta e raffreddore, non si sarebbero mai aspettati una cosa del genere. I medici quando l’hanno visto non hanno potuto più fare nulla. Aveva eruzioni violacee, causate dalla meningite B, l’infezione gli aveva ormai devastato il cervello…

Non c’erano più speranze, i due genitori hanno dovuto passare momenti orribili, aveva il corpo completamente gonfio, anche le gambe. Hanno chiesto ai medici di poterle amputare, ma sarebbe stata una sofferenza inutile per Harry. Alla fine hanno deciso, a malincuore, di sospendere tutto e non farlo più soffrire.

Era costretto a stare allungato, senza mai potersi alzare ed aveva attaccato il supporto vitale. Non potevano permettere di farlo soffrire ancora. Così hanno chiamato un prete per fargli fare l’ultima benedizione e staccare tutto quello che lo teneva in vita. É morto tra le braccia di sua madre e suo padre, che erano li, senza poter fare nulla per lui.

Hanno deciso di pubblicare queste foto, perché nessun genitore, dovrebbe vedere il suo bambino soffrire in questo modo, è una cosa contro natura. Ecco perché non bisogna prendere nulla alla leggera, anche per una semplicissima influenza, bisogna andare subito dal medico! Non sottovalutate, nemmeno questa malattia, può essere letale!