Diventa nonna dando alla luce il figlio di suo figlio.

L’amore di una madre è immenso, ma a volte è proprio l’amore senza limiti, che fa fare cose considerate “fuori dall’ordinario”. Kayla Jones, 29 anni, di Texarkana, in Arkansas, non avrebbe potuto avere una reazione diversa nei confronti di sua suocera, se non quella di sentirsi commossa e molto fortunata ad averla nella sua vita.


Patty Resecker, è la sua surrogata e ha portato in grembo il suo bellissimo bambino, Kross Allen Jones. “All’età di 17 anni ho avuto una isterectomia parziale. I medici hanno scoperto un tumore che si riteneva essere canceroso” racconta Kayla.”Il mio utero fu rimosso e la biopsia risultò benigna. Le mie ovaie non dovevano essere rimosse, quindi sono ancora in grado di avere un figlio biologicamente mio, ma non sono in grado di portare il bambino in grembo. Ecco perché io e mio marito abbiamo dovuto usare un surrogato. Mio marito ed io ci siamo sposati nel 2012 e mia suocera ha sempre scherzato sul fatto di poter essere la nostra sostituta. Dopo che un paio delle nostre opzioni sostitutive non sono andate a buon fine, abbiamo iniziato a prendere più sul serio le parole di mia suocera. All’inizio pensavo che i medici ci avrebbero detto che eravamo pazzi, ma mentre cercavo, trovai altre nonne che erano state madri surrogate. Dopo molti test, mia suocera è stata autorizzata a portare in grembo il nostro bambino! Abbiamo avviato il processo di fecondazione in vitro nell’ottobre 2016 e abbiamo avuto il nostro primo trasferimento di embrioni nel marzo 2017, che è fallito. Ne siamo rimasti devastati ma abbiamo deciso di fare un’altra prova. A maggio 2017 abbiamo scoperto che era incinta! Il giorno in cui abbiamo scoperto che saremmo diventati genitori, è stato il secondo miglior giorno della mia vita (il primo giorno migliore è stato il giorno in cui è nato Kross!).

“Patty ha lasciato dell’urina in una provetta sul suo portico prima di andare al lavoro. L’ho preso e io e mio marito abbiamo fatto il test a casa. Non riesco a descrivere ciò che ho provato nel vedere due linee rosa.” Potete vederlo nel video di seguito.

“Dopo 7 mesi, il mio dolce bambino, Kross Allen Jones, era tra le mie braccia. È stato consegnato dal C-section il 30 dicembre 2017. Sono così stupita di questo dolce miracolo. Averlo con la maternità surrogata non è stato sempre facile, e sicuramente non è facile per Patty, ma averlo qui ci da la certezza che ne è valsa la pena. ”

Patty Resecker, 50 anni, ha detto ad Love What Matters che si sentiva “benedetta” per servire come surrogata di sua nuora.

“Recentemente ho avuto il privilegio di fare una delle cose più gratificanti: portare mio nipote in grembo per mio figlio e mia nuora. Questo è qualcosa che ha benedetto non solo me e la mia famiglia, ma anche la famiglia di Kayla. Un bambino è un impegno a vita e sapevo che non c’erano due persone più meritevoli di loro.” ha concluso Patty.