E’ lei, la figlia dell’amore tra due sorelle. Aimee non riusciva a rimanere incinta fino a quel giorno

La maggior parte delle coppie appena sposate vogliono avere un bambino e per questi due innamorati era diventato l’obiettivo principale. Aimee e Jack Morrisby, provenienti dall’Australia, dopo aver coronato il loro amore con il matrimonio, desideravano tanto avere un bambino.


Ma, purtroppo, a volte, il destino può essere davvero ingiusto. Quando Aimee era un’adolescente, ha scoperto di avere una brutta malattia intestinale e oggi ha una grande quantità di tessuto cicatrizzale nell’addome. Ma mai e poi mai avrebbe immaginato che questo avrebbe potuto influenzare il suo futuro da mamma. Dopo l’ultimo controllo, a soli 21 anni, il medico l’ha informata che il tessuto si era diffuso in quasi tutto l’utero e, se desiderava un figlio, doveva sbrigarsi.

Così, lei e suo marito, per i consecutivi 5 anni, ci hanno provato in modo continuo. Ma la vita non le ha voluto donare quel figlio tanto desiderato e, quando i medici le diedero uno STOP e le comunicarono che non poteva più avere figli, il suo sogno è svanito, lasciando in lei un doloroso vuoto e tanta tristezza. Questa enorme “palla” di tessuto cicatrizzale avrebbe potuto mettere in crisi la sua relazione. Ma Jack si è dimostrato, fin da subito, un uomo meraviglioso e l’ha sostenuta in un momento così difficile, accettando il loro futuro senza figli.

Poi, un giorno, è accaduto qualcosa di inaspettato, una telefonata piuttosto strana…. era Shayana, la sorella minore di Aimee, anche lei sposata e con due figli. Aveva deciso di fare un regalo alla sua amata sorella, si è offerta di portare in grembo il loro bambino, attraverso la fecondazione in vitro. Aimee rimase senza parole, non capiva se fosse un qualche tipo di presa in giro. Ma, quando ha capito che Shayana non stava scherzando e dopo aver guardato suo marito negli occhi, il suo cuore si riempì di gioia e accettò..

Grazie alla fecondazione in vitro, Shayana ha portato in grembo, per 9 mesi, il figlio di sua sorella e suo cognato. Aimee le è rimasta accanto per tutta la gravidanza, sostenendola e accompagnandola ovunque. Il giorno della nascita, Shayana ha preso tra le braccia la sua nipotina, una bambina bellissima e poi l’ha consegnata tra le braccia dei suoi genitori biologici.

Per i due neo genitori fu un’emozione indescrivibile, decisero di chiamare la piccola Louise Francesca, lei era il simbolo dell’unione dell’amore di due sorelle. Nel video di seguito potete vedere tutti i dettagli:

Aimee sarà grata alla sua sorellina per il resto della loro vita! Una storia meravigliosa, immagini meravigliose che meritano di essere condivise!