E’ morta Bea, la bambina di ‘pietra’

Scrivere queste parole, mi fa male al cuore e fermare le lacrime che scivolano sul volto, è davvero difficile, ma non salutarla sarebbe ancora peggio. Tutti la conoscete, la sua storia ha fatto il giro del mondo e ieri, il 14 Febbraio 2018, Bea, la bambina che era costretta a vivere dentro un’armatura di pietra, ha deciso che era stanca di lottare ed è volata in cielo.

Diversi mesi fa, la sua mamma, Stefania, è morta e Bea, come ha scritto in un post sua zia, sulla sua pagina Facebook ‘Il Mondo di Bea‘, ha scelto proprio il giorno degli innamorati, per tornare tra le sue braccia. Bea è il diminutivo di Beatrice, questa meravigliosa bambina è nata con una malattia rarissima, una malattia a cui la medicina non ha mai dato nemmeno un nome, una malattia che non ha una cura. La piccola muoveva soltanto gli occhi, il resto del suo piccolo corpicino, negli anni, si è come calcificato. Infatti, era conosciuta in tutto il mondo come la ‘bambina di pietra’ o la ‘bambina che vive in un’armatura’. La sua mamma ha scoperto che la sua bambina aveva qualcosa che non andava, quando aveva solamente due mesi di vita. Era così fragile che, nonostante la delicatezza, Stefania mentre le faceva il bagnetto, le ha rotto un polso e dopo i controlli, i dottori hanno notato queste ossa “pietrificate”. Purtroppo più Bea cresceva e più succedeva in ogni parte del suo corpo. E’ arrivata all’età di sette anni, che poteva muovere soltanto gli occhi. La sua mamma non l’ha mai abbandonata, nemmeno per un istante, finché non è stata la stessa vita a portarla via da lei, la scorsa estate, per colpa di una brutta malattia che non le ha lasciato via di scampo.

A dare la notizia della morte della piccola Bea, è stata sua zia Sara, sulla pagina Facebook dedicata a lei e a tutti i bambini affetti da malattie senza una cura. Ecco cosa ha scritto:

Fonte immagine: Il mondo di Bea

Ma Sara aveva già avvertito tutto il mondo, scrivendo che la bambina non stava bene e chiedendo un po’ di tranquillità:

Fonte immagine: Il mondo di Bea

Anche il suo dolce papà, forse l’uomo più coraggioso del mondo, ha salutato la sua bambina e l’ha accompagnata nel suo volo, verso la sua mamma:

Fonte immagine: Il mondo di Bea

Tutto il mondo sta piangendo la scomparsa di Beatrice.

La sua storia è stata molto seguito e sostenuta, da noi e anche dai nostri ‘vip’, come Emma Marrone, che ha sempre sostenuto la sua onlus e lottato con questa famiglia, contro le malattie senza una cura.

Noi vogliamo lasciare le nostre condoglianze a questa famiglia e dire loro che quello che hanno fatto, è stato qualcosa di meraviglioso. Vogliamo ringraziarli per il modo in cui hanno lottato, per il modo in cui si sono mai arresi.

Beatrice adesso è con la sua mamma Stefania, è al sicuro tra le sue braccia e non sente più dolore. Entrambe vi guideranno e vi proteggeranno da lassù.

Ciao bellissima bambina di pietra, vola libera nel cielo.

♥ RIP Bea ♥