E’ stata portata fuori dall’aereo per suo figlio, ma ora lei li ringrazia

Nella vita, non tutto quello che ci viene detto è per cattiveria, alcune cose, sono solo per fare del bene. Ecco perché oggi abbiamo deciso di parlarvi di una storia davvero bellissima e che la protagonista ha pubblicato sul web ed è diventata virale nel giro di pochissimo tempo.


Tutto è accaduto non molto tempo fa, quando Peggy Uhle, era in aereo da Chicago e stava andando a Columbus, nell’Ohio. Ad un certo punto una hostess le si avvicina e le chiede di scendere da quel volo. Inizialmente, la donna credeva di aver preso un areo sbagliato, ma in realtà non era così. Ha scritto: “L’assistente di volo mi ha chiesto di recarmi alla reception ed appena sono scesa dall’aereo mi ha chiesto di chiamare mio marito. Non riuscivo a capire il motivo di tutto questo, però, ho fatto quello che mi ha detto. Proprio in quel momento ho capito quello che stava accadendo. Mio figlio, che vive a Denver, in Colorado aveva avuto un trauma cranico ed era in coma. Mentre accadeva tutto questo, la hostess era a conoscenza di tutto, però, ha preferito non dirmi nulla lei, ma farmi dire tutto da mio marito. E’ stata gentilissima. In quel lasso di tempo, però, la compagnia aerea aveva già organizzato tutto per farmi tornare a casa. Mi hanno offerto un altro volo senza addebitarmi costi extra, mi hanno offerto un’area d’attesa privata, mi hanno rimandato il mio bagaglio senza che io chiedessi nulla e mi hanno dato un pranzo al sacco quando sono scesa dall’aereo in Colorado. 

Giorni dopo ho perfino ricevuto una chiamata per sapere come stava il mio bambino. Sono molto grata alla Southwest Airlines per il loro comportamento nei miei confronti.”

Non credo che sulla terra esistano persone che non abbiano problemi o preoccupazioni, però, un semplice sorriso da parte di un estraneo può alleviare qualsiasi dolore.

Aiutateci a diffondere il nostro messaggio.

Condividete!