Eden Sue e il suo igroma cistico

Eden Sue la bambina con igroma cistico, per i medici, non poteva sopravvivere più di un giorno e guardatela com'è adesso, dopo due anni.

Home > Mamma > Eden Sue e il suo igroma cistico

Eden Sue, la bambina con igroma cistico è un miracolo vivente. La piccola non avrebbe dovuto sopravvivere più di un giorno, secondo i medici. Ma lei ha dimostrato a tutti che si sbagliavano, crescendo e diventando una bambina felice. Ai genitori di Eden Sue Jones fu detto di prepararsi al peggio quando durante una normale ecografia, alla bambina fu diagnosticato un igroma cistico, una sacca piena di liquido che risulta da un blocco nel sistema linfatico.

Ma Taylor e Chelsea Jones, una coppia che abita nel sud del Galles, dicono che la loro bambina ha sfidato tutte le probabilità. Mamma Chelsea era determinata a condividere la storia di sua figlia per educare gli altri a non farsi condizione e a non rinunciare alla speranza. Ha iniziato a scrivere un blog sulla vita di Eden, chiamato A Little Piece of Eden, descrivendo la sua bambina come un “miracolo vivente” dopo che i medici le avevano detto che non sarebbe sopravvissuta. In un post, Chelsea ha detto: “Ha dimostrato alle persone che si sbagliavano. Si è liberata di tubi e fili come se non fossero niente. Non ci saremmo mai aspettati ma lei lo ha fatto. I medici temevano che le grosse cisti che comprimevano le sue vie aeree potessero potenzialmente portare a problemi di respirazione fatale alla nascita.”

ecografia-eden

Taylor e Chelsea sono stati devastati alla notizia che Eden potrebbe non riuscire a superare il suo primo giorno. Ma alle 12,01 del 9 agosto 2016, Eden è nata nel reparto C dell’ospedale, circondata da medici e infermieri. Chelsea ricorda che c’erano così tanti medici che avevano riempito l’intero corridoio al di fuori della sala operatoria. “Era una stanza così piccola – ho iniziato a sentirmi claustrofobica”, ha detto.

sue-eden-nascita

Ma qualche istante dopo la sua bambina è nata e Chelsea ha detto che sentire le sue prime grida è stato un travolgente sollievo. Ha detto: “La nostra piccola era qui e stava piangendo – proprio come un miracolo. Nessuno se lo aspettava e alcune infermiere hanno iniziato a piangere con noi.”

sue-eden

Eden è entrata e uscita dall’ospedale tantissime volte nei due anni che sono trascorsi dalla sua nascita, sottoponendosi a un totale di otto trattamenti di scleroterapia e rimozione laser delle cisti sulla lingua. Gli interventi sono serviti per riduzione delle dimensioni della massa collocata nel collo e sulla lingua della bambina.

eden-sue-igroma-cistico

Sue Eden dovrebbe sottoporsi a un altro intervento di riduzione della lingua a gennaio del 2019 e, in seguito, il resto della malformazione sarà rimosso chirurgicamente. Chelsea ha partorito la sua seconda bambina, Auggie Raye, tre mesi fa, ha aggiunto: “Non so come sia possibile ma tutto ciò mi ha fatto amare così tanto questa bambina. È una combattente e il mio cuore si gonfia d’amore per lei ogni singolo giorno.”