Era un bambino bellissimo

"Era un bambino bellissimo" - L'avvertimento devastante del padre che ha visto morire suo figlio di 2 anni

Home > Mamma > Era un bambino bellissimo

La serata al cinema di una famiglia a Durham, in Inghilterra, è diventata un episodio horror quando i genitori hanno visto come il loro figlio di quattro anni è morto asfissiato con una caramella, senza avere idea di cosa avrebbero potuto fare. Il 23 novembre 2018, la famiglia Hardman si è goduta una notte di home theater quando Austin, il bambino di 2 anni, ha presentato un episodio di soffocamento.

I genitori, Daniel ed Emma, ​​furono presi dal panico mentre il loro figlio maggiore Noah, 4 anni, guardava nervosamente lo sfortunato episodio.

“Avevamo una pizza pronta. Noah stava attraversando una fase impegnativa e non voleva mangiare la pizza, quindi gli ho dato dei baccelli di piselli dolci. Austin aveva un ottimo appetito e non voleva stare a guardare senza mangiare quindi gli ho dato anche qualcosa”, ha detto Daniel a un tribunale.

“ Austin ha iniziato a tossire. Pensavo che avesse messo troppo cibo in bocca e gli diede una pacca sulla schiena per vedere se poteva aiutarlo. Lo avrei davvero sgridato per essere stato avido ”, ha detto il padre. Daniel ha cercato di aiutare Austin e gli ha dato una pacca sulla schiena, ma niente ha funzionato, quindi hanno chiamato i servizi di emergenza.

Il ragazzino ha dovuto aspettare circa 20 minuti fino all’arrivo dei paramedici. Nel frattempo, un operatore ha detto al padre come praticare la rianimazione cardiopolmonare.

Austin fu portato in un ospedale vicino dove morì ore dopo. I medici forensi hanno stabilito che la morte è avvenuta a causa di un incidente dopo aver subito un’asfissia acuta.

Oltre al dolore per la perdita, i genitori hanno dovuto affrontare un’udienza in tribunale. Tuttavia, è stato stabilito che la questione era semplicemente accidentale. Ora la coppia chiede agli altri genitori di “per favore impara a fare la rianimazione cardiopolmonare (CPR)”.

“Se qualcuno può imparare la RCP, lo faccia, perché in un milione di anni non avrei mai pensato che sarei mai stato in una posizione in cui avrei dovuto farlo e non potevo”, ha dichiarato Daniel Hardman.

Durante l’indagine per determinare la responsabilità della morte del bambino, la patologa Srinivas Annavarapu ha commentato che il pisello si era depositato sulla corda vocale e aveva cibo intorno, bloccando le vie respiratorie.

Anche se il padre avesse messo le dita per cercare di togliere il cibo, non sarebbe bastato. “Il nostro Austin ara un bellissimo bambino. Aveva un cuore enorme e il sorriso più grande che abbia mai visto “, ricorda Daniel.


La morte di questo bambino è sfortunata e il suo caso non è stato facile per le autorità, tanto meno per la sua famiglia che soffre ancora di impotenza e dolore. Anche così, questi genitori hanno deciso di rompere il silenzio e condividere la loro esperienza per sensibilizzare altre persone e impedire che questa tragedia si verifichi in altre case.