Depressione post parto: sintomi, rimedi e cura

Depressione post parto, mai lasciare sola una donna che ne soffre: ecco come riconoscerla velocemente e come superarla. Attenzione ai sintomi nascosti.

Sono tante le donne che soffrono di depressione post parto. In questo articolo vogliamo aiutarti a capire i sintomi principali e come superarla.

La nascita di un bambino può scatenare un miscuglio di potenti emozioni, dalla gioia alla paura e infine all’ansia.

Ma può anche provocare qualcosa che non ti aspetti: la depressione. La maggior parte delle nuove mamme sperimenta la “baby blues”, ovvero una specie di depressione.

Questa depressione include sbalzi d’umore, pianti, ansia e difficoltà a dormire. La baby blues in genere inizia entro i primi due o tre giorni dopo il parto e può durare fino a due settimane.

Ma alcune nuove mamme sperimentano una forma di depressione più grave e di lunga durata nota come depressione post partum. Raramente, dopo il parto può svilupparsi anche un disturbo dell’umore estremo chiamato psicosi postpartum.

La depressione postpartum non è un difetto della persona o una debolezza. A volte è semplicemente una complicazione del parto. Se hai la depressione postpartum, un trattamento tempestivo può aiutarti a gestire i sintomi e a legarti con il tuo bambino.

Sintomi

I segni e i sintomi di depressione dopo il parto variano e possono essere lievi o gravi.

Sintomi della baby blues

Segni e sintomi della baby blues – che durano solo pochi giorni fino a una settimana o due dopo la nascita del bambino – possono includere:

Sbalzi d’umore

Ansia

Tristezza

Irritabilità

Pianto

Concentrazione ridotta

Problemi di appetito

Difficoltà a dormire

Sintomi della depressione postpartum

La depressione postpartum può inizialmente essere confusa con il baby blues, ma i segni e i sintomi sono più intensi e durano più a lungo e possono eventualmente interferire con la capacità di prendersi cura del bambino e gestire altre attività quotidiane. I sintomi di solito si sviluppano entro le prime settimane dopo il parto, ma possono iniziare prima – durante la gravidanza – o successivamente – fino a un anno dopo la nascita.

Segni e sintomi della depressione postpartum possono includere:

Umore depresso o sbalzi d’umore gravi

Pianto eccessivo

Difficoltà nel legame con il tuo bambino

Ritirarsi dalla famiglia e dagli amici

Perdita di appetito o mangiare molto più del solito

Incapacità di dormire (insonnia) o dormire troppo

Affaticamento o perdita di energia

Interesse e piacere ridotti per le attività che ti piacevano

Irritabilità e rabbia intensa

Paura di non essere una brava madre

Sentimenti di inutilità, vergogna, colpa o inadeguatezza

Diminuita capacità di pensare chiaramente, concentrarsi o prendere decisioni

Irrequietezza

Grave ansia e attacchi di panico

Pensieri ricorrenti di morte o suicidio

La depressione postpartum, se non trattata, può durare per molti mesi o più. Se ti senti depressa dopo la nascita del tuo bambino, potresti essere riluttante o imbarazzata ad ammetterlo. Ma se si verificano i sintomi sopra elencati, ti consigliamo di chiamare un medico e di parlarne con i tuoi cari.

18 cose da fare con il partner durante la gravidanza

Gravidanza: da 20 a 40 settimane

Si può rimanere incinta prendendo la pillola?

App per rimanere incinta: quali sono le migliori

L'ipotesi di un caso, altrimenti inspiegabile

Sintomi che il parto si avvicina

Acido folico a cosa serve in gravidanza