Secondo figlio: cosa sapere e valutare questa scelta

Ecco cosa dovresti considerare prima di provare a regalare un fratellino o una sorellina al vostro primogenito.

Home > Mamma > Gravidanza > Secondo figlio: cosa sapere e valutare questa scelta

Se hai già un figlio, saprai sicuramente che cosa significa crescere ed educare un pargolo. E sai anche quanto un figlio può capovolgere il tuo mondo. Se nutri il desiderio di fare un altro bebè, allora ti raccontiamo sul secondo figlio  cosa sapere o meglio cosa devi considerare.

Voglio un altro figlio

Tutti quei giorni nebbiosi ed estenuanti, senza sonno e riposo ​​che hai trascorso con il tuo primo figlio sembrano ormai un lontano ricordo.

Anche se pensi di esserti un po’ ripresa da quei giorni difficili, fare un secondo figlio è pur sempre una decisione che non dovrebbe essere mai presa alla leggera.

È importante considerare realisticamente a tutte le opzioni e le risorse a te disponibili in termini pratici e psichici.

1) Il tuo primo figlio è abbastanza autonomo?

Se il tuo primo figlio è molto piccolo, sarà difficile per te gestire le responsabilità di entrambi i bambini. Avendo due bambini molto piccoli, la tua attenzione si dividerà costantemente tra i due e tanto più verso il più piccolo.

Se stai pianificando un secondo figlio, assicurati che il tuo primo sia almeno capace di fare la pipì nel vasino e sia abbastanza grande da capire perché stai prestando maggiore attenzione al secondo figlio.

2) Sei finanziariamente stabile?

Certo, i bambini sono piccoli fagotti di gioia, ma sono anche molto costosi. Una volta che il bambino è nato, i loro bisogni saranno infiniti e sempre di più, via via che crescono.

Inoltre, dovresti considerare anche se in casa hai lo spazio e le risorse per un altro bambino, se il tuo appartamento è abbastanza grande per un secondo figlio. E se non lo fosse, considerare se hai la possibilità di cambiare casa.

3) Sei fisicamente pronto per quest’altra gravidanza?

La tua condizione fisica e la tua salute sono della massima importanza quando si pianifica un secondo figlio.

E’ importante dunque capire se il tuo corpo sarà in grado di sopportare tutto, dai cambiamenti fisici ai cambiamenti della routine quotidiana, quando sarà nato.

4) Sarai in grado di gestire il tempo in modo efficace?

La gestione del tempo è una preoccupazione molto comprensibile per le mamme che lavorano che dovranno e che devono destreggiarsi tra ufficio, casa e il bambino.

Se hai una mano amica o la tua famiglia nelle vicinanze, allora potresti chiedereun loro aiuto, altrimenti, se sei da sola, si tratta di un’altra questione da valutare, prima di fare il secondo bebè.