Voleva solo condividere la sua esperienza

Voleva solo condividere la sua esperienza, per questo ha pubblicato le foto del suo bel pancione. Ma quello che ha scoperto leggendo i commenti sotto le foto l'ha fatta scoppiare in lacrime amare. Adesso ha deciso di rompere il silenzio e raccontare l'accaduto

Home > Mamma > Gravidanza > Voleva solo condividere la sua esperienza

Elisha Bakes, 30 anni, è originaria di Melbourne, in Australia, e di recente ha dato alla luce la sua seconda figlia Kaelen, che pesava 3,6 kg. Quando era a 26 settimane di gravidanza, ha ricevuto molti commenti negativi riguardo al suo aspetto. Decise di rompere il silenzio e rivelare come si è comportata con i messaggi offensivi mentre era in dolce attesa.

Molti utenti delle reti hanno commentato le foto che ha condiviso, classificando le immagini come “disgustose”, hanno persino chiesto se al posto di un bambino stesse aspettando un cavallo. Tutto è iniziato quando ha condiviso una sua foto su Instagram per annunciare la sua seconda gravidanza, ha ricevuto reazioni positive da parte di persone che si sono congratulate con lei per l’arrivo del suo bambino, ma è diventata anche l’oggetto di molte critiche. Uno degli utenti ha commentato che a causa delle dimensioni della sua pancia, si potrebbe pensare che aspettava 78 bambini. Non è facile essere esposti sui social network, Elisha ha 36.600 follower su Instagram e spesso condivide immagini e video delle sue esperienze quotidiane, eventi familiari e viaggi, ma solo adesso ha scoperto quanto può essere cattiva la gente, specie criticando un evento bello come una gravidanza. Elisha riferì che stava allattando il suo primo figlio quando rimase incinta, “Poiché questa era la mia seconda gravidanza, ho preso molto più peso della prima volta”. Ha commentato che gli è costato affrontare le critiche che ha ricevuto sulle reti,in principio ha pianto ma poi ha deciso di ignorarle. “Ho continuato ad abbracciare la mia gravidanza.” Ha spiegato che è alta 1,60 metri ed è per questo che la sua pancia sembra così grande rispetto al resto del suo corpo. Quando ha dato alla luce il suo bambino, i commenti negativi non si sono fermati, alcuni si aspettavano che il bambino fosse molto grande e sono rimasti sorpresi dal suo peso.

“Purtroppo viviamo in un mondo in cui molti credono di avere il diritto di giudicare gli altri e dire loro come dovrebbero apparire”, ha detto la madre.

Sottolinea l’importanza della lotta contro gli stereotipi di bellezza stabiliti dalla società che possono influire negativamente sull’autostima di molte donne che, in cerca di accettazione, si sentono pressate a rispettare tali standard.

Coloro che hanno commentato le pubblicazioni di Elisha non si sono preoccupati di ferire i suoi sentimenti o di influenzare la sua autostima con le loro critiche sull’aspetto del suo corpo durante la gravidanza.

Voleva solo condividere la sua esperienza con i suoi seguaci come al solito, specialmente quando si tratta di un evento significativo per lei come l’arrivo del suo secondo figlio.

Nessuno dovrebbe essere discriminato a causa delle sue condizioni o del suo aspetto fisico, abbiamo bisogno di una società più rispettosa, tollerante e comprensiva.

Ma è anche vero che se una persona decide di esporre la sua vita pubblicamente, con persone oltretutto sconosciute, deve essere cosciente che può piovere ogni tipo di commento. Condividilo