Ha rifiutato le cure per dare alla luce suo figlio

La sua storia aveva commosso il mondo: incinta di 4 mesi ha scoperto di essere malata di leucemia ma ha scelto di rifiutare le cure per salvare il suo bambino

Home > Mamma > Ha rifiutato le cure per dare alla luce suo figlio

Non ce l’ha fatta Brianna Rawlings, la ragazza di soli 19 anni malata di leucemia che ha scelto di di rifiutare le cure per salvare la vita del suo bambino. La sua storia aveva commosso il mondo. Brianna è una ragazza australiana e al quarto mese di gravidanza ha scoperto di avere questa terribile malattia. I medici l’avevano ormai messa davanti ad una scelta: interrompere la gravidanza oppure rifiutare le cure per salvare il figlio.

Brianna non ci ha pensato un attimo e dimezzando le sue possibilità di sopravvivenza ha scelto di salvare la vita del suo piccolo.

brianna-gravidanza

La ragazza ha portato avanti la gravidanza con dolori atroci e febbre altissime, ma ha scelto comunque di mettere il benessere del piccolo davanti al suo. Il trattamento per la leucemia era davvero urgente ed era consapevole che poteva non farcela dopo il parto.

Brianna-Rawlings

Le complicazioni però non si arrestarono alla leucemia, Brianna infatti al sesto mese di gravidanza ha contratto una grave infezione che poteva essere facilmente trasmessa a Kyden, il nome del piccolo. L’infezione l’ha costretta ad un cesareo d’emergenza.

manina

La parte ancora più triste è che neanche Kyden ce l’ha fatta a sopravvivere, per 12 giorni il “piccolo miracolo”, come lo chiamava Brianna si è aggrappato alla vita e ha dato la forza anche alla mamma di andare avanti.

brianna-r

Kyden ha contratto anche lui un’infezione allo stomaco e nel giro di poche ore i medici erano consapevoli che anche lui non ce l’avrebbe fatta.

“Quei 12 giorni che ho potuto trascorrere con il mio piccolo, tenendo a stretto contatto con il mio corpo, parlando con lui sono stati così speciali. Sono stati i 12 giorni più belli della mia vita, nonostante tutto” queste le strazianti parole di Brianna prima di andarsene.

piccolo

Brianna infatti è volata in cielo dopo il suo piccolo miracolo, i medici speravano in un piccolo miglioramento della giovane, ma le sue condizioni di salute sono precipitate. È scomparsa appena dopo aver compiuto 19 anni.

“Siamo distrutti, ma ora finalmente Brianna potrà unirsi al piccolo Kyden” dichiara la sorella.