I gemelli che si sono salvati la vita da soli

Questi gemelli si sono salvati dal soffocamento mentre erano nella pancia della loro mamma, ma la cosa incredibile è come hanno fatto.. nemmeno i medici avevano mai visto una cosa del genere!

E’ una cosa molto nota che i gemelli hanno un legame davvero speciale e che diventano inseparabili. Soprattutto i monozigoti, anche se per nascere devono attraversare diversi rischi. Questo arriva quando i due vengono concepiti nella stessa sacca amniotica e quindi stanno insieme da quando sono solamente due embrioni.


Oggi abbiamo deciso di parlarvi della storia di una donna, chiamata Vicky Polite. Quando ha scoperto che era in dolce attesa, lei ed il marito erano al settimo cielo. Infatti andavano spesso dal loro medico per vedere che tutto fosse apposto. Poi alla decima settimana, durante un controllo, il suo ginecologo le ha detto che aspettava due gemelli, ma che la sua gravidanza era molto a rischio, perché il loro cordone ombelicale poteva interconnettere e quindi potevano soffocare. Vicky, infatti racconta: “Il medico mi ha detto subito che il rischio di sopravvivenza dei miei due bambini era del cinquanta per cento. Come avrei potuto vivere dopo? C’era la possibilità che i miei figli o potevano morire o vivere. Erano le stesse identiche possibilità! Non sapevo come fare!” Purtroppo, quello che è capitato a questa mamma è molto comune. Però, alla fine è accaduto qualcosa di davvero raro. In seguito, durante l’ecografie si è scoperto che i suoi gemelli si erano salvati l’un l’altro, tenendosi abbracciati. Nessuno dei due ha permesso all’altro di morire soffocato. Vicky dice che per lei è stato un vero e proprio miracolo. Nemmeno i medici avevano mai visto una cosa del genere. Ecco perché sono diventati famosi in tutto il mondo.

Alla fine, la donna, ha rotto le acque molto presto e non appena li ha sentiti piangere entrambi, si è tranquillizzata.

Vicky, dice che è stato il momento più bello della sua vita. Ora Ruben e Theo sono cresciuti, sono in ottima salute e sono anche inseparabili.

Aiutateci a far conoscere questa storia ad i vostri amici.

Condividete!