I medici le dicono di aver perso il suo bambino ma poi scopre la verità

Tutto è iniziato qualche anno fa, nel 2012. Holly Lewis aveva 21 anni e ha iniziato a soffrire di male di schiena e di mal di stomaco. I sintomi iniziavano ad essere sempre più forti e sempre più frequenti, così la ragazza decise di farsi controllare. I medici le dissero che si trattava di un lieve problema gastrico.

Ma i giorni passavano e quei dolori erano sempre più forti, tanto che un giorno la costrinsero a recarsi al pronto soccorso dell’ospedale di Birmingham. E qui la notizia shock…. Holly era incinta ma la gravidanza si era interrotta…

“Da quel momento la mia vita si stravolse ma avevo una sensazione. Di solito, dopo una notizia del genere, una mamma dovrebbe sentirsi distrutta, giusto? Ma io no, ero come felice, sentivo di avere una vita dentro di me… sentivo che il mio bambino stava crescendo, era come se mi avessero detto, sei incinta, punto. Avevo già una prima figlia e sapevo benissimo quali sono le sensazioni che si provano quando si aspetta un bambino.

Avevo la visita prenotata per la settimana successiva. Arrivato il momento, mi sono recata allo studio medico, mi sono sottoposta al controllo e poi sono rimasta a guardare il ginecologo, in attesa che dicesse ciò che speravo. Ma, alla fine, mi disse che gli dispiaceva ma che la mia gravidanza era ectopica. Mi ha spiegato che si verifica quando  l’impianto dell’embrione avviene in sedi diverse dalla cavità uterina, praticamente una gravidanza extrauterina.

Mi prese un altro appuntamento per andare a riprendere le analisi, queste dicevano che il mio bambino era vivo. Alla fine tra controlli, incompetenze e follia allo stato puro, io ero incinta! Se non avessi seguito il mio istinto materno, non so come sarebbero potute andare le cose!

La mia bambina è nata al termine dei nove mesi, sana e bellissima. Il suo nome è Lacey e io non sono mai stata più felice di stringerla tra le mie braccia”