I medici le dissero che quello che aveva nella pancia non era possibile. Ma al momento del parto furono costretti a rimangiarsi le parole

I medici le dissero che quello che aveva nella pancia non era possibile. Ma al momento del parto furono costretti a rimangiarsi le parole: Succede solo una volta ogni 200 milioni di gravidanze

Katie Craw è una giovane madre di 26 anni, che, assieme al suo compagno, Rob Ellis, 29 anni, ha deciso di aspettare che il loro figlio maggiore, Jacob, avesse 4 anni per pianificare una seconda gravidanza. La coppia vive a Pentre Maelor, Galles. Dopo due mesi di tentativi il loro desiderio divenne realtà.

Si prepararono con grande entusiasmo all’arrivo della dodicesima settimana per l’ecografia di controllo, in cui avrebbero saputo se il nascituro fosse maschio o femmina. Si recarono al Wrexham Maelor Hospital e ricevettero la notizia più scioccante della loro vita. Katie dice che sospettava che stesse succedendo qualcosa di diverso con questo feto.

“Cinque secondi dopo che l’ecografo ha iniziato la procedura, mi ha chiesto di fare un respiro profondo. Pensavo che mi avrebbe detto qualcosa di molto brutto, invece mi ha detto: posso vedere tre battiti del cuore. Sapevo che non stava scherzando. Mi disse: ‘La stai prendendo bene. E ricordo che risposi: non la sto prendendo molto bene invece! , Ricorda tra lo shock. Ci hanno portato in una stanza laterale. Stavo piangendo e Rob era bianco come un lenzuolo “, ha aggiunto. A quel tempo, i medici pensavano che sarebbe stata una gravidanza multipla come una qualsiasi altra.

Di solito, con le gravidanze trigemellari, vengono fecondate due uova ed una si divide in due, formando gemelli. Quindi dovevano nascere 2 bambini identici ed uno diverso, ma nulla di tutto ciò è accaduto. Non c’era molto di cui preoccuparsi, perché a Katie fu detto che poteva avere un parto senza complicazioni. Ma due settimane dopo, fecero una scoperta che ha lasciato tutti senza parole, scienza compresa. Tutti e tre i gemelli provenivano da un unico uovo. Sarebbero stati 3 fratelli identici!


Ma nella settimana 26, i medici hanno iniziato a preoccuparsi seriamente. Tommy, che era il bambino più vicino al canale del parto, non sembrava crescere in modo adeguato. Quindi fu mandata in un altro ospedale specializzato a Liverpool. Lì i dottori dissero loro che non volevano contraddire gli altri colleghi, ma che era impossibile che i tre gemelli provenissero da un unico uovo. Katie, a questo punto, era già così scioccata, che non le importava più come fossero arrivati ​​lì, le importava solo che nascessero sani e che non ci fossero complicazioni durante il parto.

Alla fine, non tutto è andato come previsto, nella settimana 30, Katie ha iniziato ad avere delle contrazioni e ha dovuto subire un taglio cesareo d’emergenza. E sorpresa! Lo scorso 9 febbraio, Tommy, Joshua ed Eddie sono venuti al mondo perfettamente identici. Il dottore disse che si sarebbe rimangiato le sue stesse parole riguardo questa gravidanza così particolare, dal momento che non aveva mai visto niente del genere. Katie ha battuto tutte le probabilità di una nascita concepita naturalmente, in cui un uovo fecondato si è diviso in tre. Qualcosa che accade una volta su 200 milioni, secondo la scienza. La giovane coppia semplicemente non riusciva a credere che la loro famiglia fosse raddoppiata in una sola notte. Katie e Rob dissero che avrebbero lasciato le etichette dell’ospedale sui loro bambini per riconoscerli a casa. Tommy è nato alle 17.50 con un peso di 0,90 kg; Giosuè, alle 5:51 con 1,36 kg; e Eddie, alle 5:52 con 1,36 kg.

I più piccoli dovettero rimanere in ospedale perché  fin troppo sotto peso. Sette settimane dopo furono dimessi e mandati a casa, mentre il terzo lo fece una settimana dopo. Lo scorso 10 aprile, Jacob è stato finalmente in grado di abbracciare i suoi 3 gemellini.

“Ora che sono qui, mi sento come se fossi in una bolla di felicità. Sono assolutamente sensazionali. Sono stati un raggio di sole nella penombra di COVID-19 “, ha detto Katie. È stato difficile non averli tutti insieme. Ci sono stati momenti in cui mi sentivo davvero sola e non vedevo l’ora di riabbracciarli tutti ».

Kati è grata che i suoi piccoli non hanno avuto complicazioni ele meravigliose cure di tutto il personale dell’ospedale. Anche per la solidarietà dimostratagli dai vicini, che hanno regalato loro molti prodotti per la cura dei neonati. Questi genitori benedetti sicuramente circonderanno i loro piccoli con tutto l’amore che meritano.

Un bellissimo bambino nasce con i capelli bianchi, le foto diventano virali!

Signora dobbiamo interrompere la gravidanza

Fa causa all'ospedale, dopo aver allattato, con l'inganno, il figlio di un'altra donna

Dice al marito di essere incinta al suo funerale ma poi scopre l'inaspettata notizia

I 5 alimenti che aiutano ad aumentare la quantità di latte materno

I piccoli istanti della gravidanza, ti mancherà ogni momento

Non si era mai sentito parlare di una gravidanza simile.