Il bambino”alieno”

Home > Mamma > Il bambino”alieno”

La gravidanza è un periodo magico della vita di tutte le coppie. Ma non sempre le cose vanno come si sperano. Possono esserci delle complicazioni ed in più, possono arrivare anche rare malattie. Per questo poi i medici, devono fare interventi salva vita per evitare che capiti il peggio.

La cosa più brutta, che è diffusa nei paesi del terzo mondo, è che i bambini nati con una rara malformazione vengono sottoposti a bullismo ed ai pregiudizi della gente. Un caso in India, ha fatto il giro del mondo. Surekha Muli quando è rimasta incinta, ha vissuto una gravidanza dove tutto sembrava procedere per il meglio. Ma, poi, durante una visita di controllo, il suo medico si è reso conto che il bambino aveva qualche strana malformazione. Prima ancora di nascere, il piccolo era stato definito, “il bambino alieno”. Dopo visite specialistiche, i dottori avevano scoperto che in realtà la donna quando è rimasta incinta, aspettava due gemelli. Ma uno di questi non si era formato, ma aveva lasciato le sue due gambe attaccate al fratello sano. Quando il piccolo è nato, i dottori sono rimasti scioccati alla sua vista. Sapevano che dovevano trovare una soluzione in breve tempo, anche se per operarlo, dovevano aspettare qualche mese. Quando il bambino, ha compiuto cinque mesi, i medici hanno pensato che fosse il caso di fare quell’intervento molto difficile. Le possibilità di sopravvivenza erano molto basse, ma era l’unica soluzione che avevano per fargli sperare in una vita normale. I genitori non sapevano cosa fare, ma dovevano fare qualcosa per dargli qualche possibilità.

Dopo diverse ore d’intervento, i medici sono riusciti a salvare la vita del piccolo. La sua famiglia è molto felice, non potevano chiedere di meglio per il loro bambino.

La madre e il padre non ne potevano più di sentire i giudizi della gente e dei soprannomi che davano al piccolo.

Alcune volte le persone possono essere davvero crudeli nei confronti di questi bambini speciali.