il bimbo miracolato

Quando Shelly e suo marito Rob stavano aspettando un bambino hanno ricevuto la notizia che nessun padre vorrebbe mai ricevere. Dall’ecografia i medici avevano scoperto che il bambino soffriva di idrocefalo, chiamato anche “testa d’acqua”, significa che c’è un vuoto nel cervello che si riempie di troppo liquido. 


Di solito è una malattia trattabile, anche se i bambini non guariscono completamente, ma possono vivere una vita normale. Ma in questo caso, la grande quantità di liquido aveva impedito la crescita del cervello. Hanno detto che il bambino probabilmente sarebbe sopravvissuto solo pochi giorni dopo il parto, e se fosse sopravvissuto, non avrebbe potuto condurre una vita normale, così i medici hanno raccomandato a Shelly e Rob di abortire. Ma Shelly non ha voluto ascoltare le parole dei medici, aveva la sensazione che tutto sarebbe andato bene. Ha deciso di tenere il bambino, ma al momento della nascita, hanno fatto un’altra macabra scoperta, il figlio, che è stato chiamato Noè, aveva sviluppato solo il due per cento del cervello e lo portarono immediatamente nella sezione di terapia intensiva. Indipendentemente dai problemi che avrebbe potuto avere Noè, Shelley voleva fare tutto il possibile perché suo figlio avesse una vita decente. Il tempo passò e accadde qualcosa che nessuno si sarebbe potuto aspettare, il cervello di Noah cominciò a crescere. Sebbene abbia impiegato più tempo del normale, ha imparato la maggior parte delle cose che gli altri bambini della sua età sanno fare, quando aveva quattro anni aveva quasi raggiunto gli altri bambini.

Ora, Noah è un bambino felice ed energico, la famiglia è ottimista riguardo al futuro anche se ha ancora bisogno di assistenza sanitaria e terapia.

Il suo caso è così raro che i medici di tutto il mondo sono interessati al suo sviluppo.

Noah è un bambino miracolato che ha conquistato il mondo intero.