Il gesto di un’infermiera per una nonnina in fin di vita

"Sono andato a trovare mia nonna in ospedale ma quando sono entrato nella stanza ho visto lei e ciò che le stava facendo. Così mi sono nascosto, ho preso il cellulare e ho filmato tutta la scena. Non potevo credere ai miei occhi!"

Ci piace raccontarvi queste storie perché con i tempi di oggi, purtroppo, siamo abituati a leggere e sentire orribili storie su tutto ciò che accade a questo mondo. Cerchiamo quindi di rallegrarvi un po’ le giornate regalandovi emozioni come quella che abbiamo provato noi, leggendo la storia di Jeremiah Nichol ma soprattutto guardando il suo video.

Jeremiah è un ragazzo che ha deciso di raccontarci della sua nonnina, un’anziana signora di nome Helen. E’ stata ricoverata in ospedale a causa di un brutto male che non le permetteva di alzarsi dal letto e di prendersi cura di se stessa. Era una donna sola, a cui la vita non ha risparmiato nulla. Ma il destino ha voluto che proprio verso la fine, incontrasse un angelo che porterà per sempre nel suo cuore..

ACQUISTA TAPPETINO FRESCO


Si tratta di un’infermiera di nome Isabelle. La giovane era collocata in un altro reparto, ma quando ha letto la cartella clinica di Helen e ha scoperto che le rimaneva poco da vivere, ha deciso di intrufolarsi nella sua stanza e di fare qualcosa di meraviglioso , qualcosa che la dolce nonnina ha portato con se fin lassù.

Di solito sono i dottori a prendersi il merito di ciò che fanno ma vi assicuriamo che gli infermieri meritano la stessa ammirazione. Dedicano la loro vita a prendersi cura di persone come Helen, tengono loro la mano nei momenti più bui, le aiutano a lavarsi, a mangiare, le ascoltano mentre raccontano la loro vita e rimangono in silenzio, mentre il loro cuore spezzato non può far altro che dare loro la forza per affrontare ogni giorno, fino alla fine. E poi guardano quel letto vuoto, quando vanno via, per vederlo di nuovo occupato il giorno successivo, da un’altra persona nelle stesso condizioni o anche peggio.

Isabelle quel giorno è entrata nella stanza di Helen, si è seduta accanto alla donna moribonda e ha deciso di regalarle un momento magico. Ecco cosa ha fatto per lei:

Con la sua voce angelica le ha cantato una canzone, le ha tenuto la mano e le ha regalato un ultimo e indimenticabile momento di felicità. Un gesto meraviglioso che non si vede tutti i giorni e che merita di essere visto dal mondo intero! Grazie Isabelle, grazie a tutti quelli come te che ogni giorno sostengono queste povere persone e le accompagnano fino al loro ultimo respiro. RIP Helen, adesso non soffrirai più ♥.