Il loro bambino prematuro, mette le ali durante un’operazione, ma poi…

Home > Mamma > Il loro bambino prematuro, mette le ali durante un’operazione, ma poi…

Josh e Katie, provenienti da Nashville, nel Tennessee, erano al settimo cielo, quando hanno scoperto di aspettare un bambino. I due innamorati non vedevano l’ora di iniziare la nuova vita da genitori e di dare alla luce il loro frutto dell’amore. Ma, durante l’ecografia della ventesima settimana, il medico li ha informati di qualcosa che avrebbe probabilmente sconvolto i loro piani e cambiato la loro vita.

Quello che è stato rilevato dall’ecografia, avrebbe compromesso lo sviluppo di Dewey, questo il nome che avevano scelto per il loro bambino. Immaginate come, con l’ansia, Katie abbia portato avanti la sua gravidanza. Il giorno della nascita, non appena Dewey è venuto al mondo, è stato portato in terapia intensiva. E’ stato tenuto sotto osservazione per 132 giorni, durante i quali i medici hanno cercato di capire cosa avesse. Alla fine si sono ritrovati costretti a fare un esame con il sondino, ma durante l’operazione, il piccolo è morto. Il cuore dei due genitori, si è frantumato in pochi secondi e nella rassegnazione di aver perso il loro bambino, sono dovuti tornare a casa e convivere con quello straziante dolore. Qualche giorno dopo però, il loro telefono squillò. Era un’infermiera che lavorava nel reparto di terapia intensiva neonatale e che, durante il ricovero di Dewey, aveva preso a cuore i due genitori.

La donna li informò di un bambino di nome Brax, che non aveva nessuno e che aveva tanto bisogno di amore. Brax aveva undici mesi e si trovava in quell’ospedale sin dal giorno della sua nascita. Non aveva mai visto il sole.
E’ stato abbandonato dai suoi genitori, poiché dichiararono di non essere in grado di prendersi cura di lui, poiché soffriva di ipertensione polmonare, insufficienza respiratoria cronica e tracheomalacia.

I medici hanno iniziato la loro lotta, poiché erano convinti che le sue condizioni sarebbero migliorate con la crescita.

Ma non era solo di cure mediche che Brax aveva bisogno. Non appena Josh e Katie lo portarono a casa con loro, il piccolo migliorò. Lui aveva bisogno d’amore. Lo scorso settembre del 2017, hanno finalizzato la cosa e hanno adottato ufficialmente il piccolo.

Avranno per sempre un vuoto dentro di loro, lasciato da Dewey. Ma questi due genitori hanno deciso di dare il loro amore ad un altro bambino bisognoso e non c’è cosa più bella che potessero fare.

Ci auguriamo che presto Brax, crescendo migliori davvero e che conosca il vero significato della parola famiglia. Forza piccolo, sei un guerriero!