Il miracolo di Ruben e Theo, due gemelli che si sono amati prima di nascere

L’amicizia è una delle cose di cui facciamo tesoro nelle nostre vite e ognuno di noi ha quell’amico speciale, che lo capisce e con cui condivide ogni avvenimento della sua vita, che sia bello o che sia brutto. Ma sapete qual è l’unico amico che davvero non ci lascerà mai e non ci tradirà mai? Un fratello o una sorella… con loro cresciamo e ci conoscono nei minimi particolari! Con loro abbiamo litigato, abbiamo giocato, ci siamo abbracciati e ci siamo perfino picchiati! Avere un fratello o una sorella, è una benedizione!

Oggi vogliamo raccontarvi una storia meravigliosa, la storia di due gemelli che hanno condiviso il loro amore fin da dentro il grembo materno, proteggendosi l’un l’altro, ancor prima di aprire gli occhi.

Vicky Plowright è un’infermiera che lavorava in un asilo infantile, finché, all’età di 30 anni, ha scoperto di essere incinta. Era felicissima e ancor di più, dopo che ha scoperto di aspettare due gemelli. A dieci settimane di gravidanza, durante l’ecografia di controllo, il ginecologo le disse che i suoi bambini condividevano lo stesso sacco amniotico ma avevano due cordoni ombelicali. La cosa lo preoccupava, poiché i due cordoni avrebbero potuto avvolgersi intorno al collo dei bambini e portarli alla morte per soffocamento. Secondo lui c’era una probabilità del 50% che i due fratellini avrebbero potuto danneggiarsi a vicenda.

Vicky rimase sconvolta da quella notizia e ha vissuto i successivi giorni della gravidanza, nel terrore totale e pregando ogni giorno. A dodici settimane, si è recata a fare un’altra ecografia.

“Mentre mi faceva l’ecografia, ho guardato la sua faccia, sembrava tipo sconvolto mentre guardava quello schermo. Poi sorrise, mi guardò e mi disse: si stanno proteggendo a vicenda, in un abbraccio d’amore. I miei bambini si erano avvicinati l’uno all’altro e si stringevano forte. Ciò impediva ai cordoni di aggrovigliarsi e di stringersi intorno a parti del loro corpo”, ha raccontato Vicky.

La cosa più incredibile di questa storia, è che i due fratellini sono rimasti nella stessa posizione fino al termine della gravidanza. Si era creato solo un piccolo aggrovigliamento ma i medici lo hanno tenuto costantemente sotto controllo e, alla fine, per non rischiare, hanno fatto nascere i due gemellini a 32 settimane, con un taglio cesareo. Questa decisione è stata presa anche perché i bambini non avevano più spazio e uno di loro aveva smesso di crescere.

Il 22 dicembre del 2015, con un parto cesareo, sono nati questi due bellissimi maschietti, Ruben e Theo. Per 5 settimane sono stati tenuti nell’incubatrice, fino alla fine del mese di gennaio, quando sono stati considerati fuori pericolo e mandati a casa, con la loro famiglia.

“Il loro senso di protezione è sempre lì, sono uniti e fedeli l’uno all’altro. Fanno tutto insieme e si difendono a vicenda! Sono il mio miracolo”, conclude Vicky.