Il papà di suo figlio viene a mancare durante la notte. Qualche giorno dopo lei si rende conto…

Questa è la storia di Hannah Mongie, una ragazza che ha scoperto di essere incinta a soli diciotto anni. Era fidanzata, con un ragazzo che amava molto, di nome Kaden. Lui le è stato accanto dal giorno in cui lo hanno scoperto, fino all’ecografia dell’ottava settimana, quando ha sentito il battito del cuoricino del loro bambino..


Poi la vita, purtroppo, ha deciso di separarli. Kaden è improvvisamente morto nel sonno qualche giorno dopo. Dopo la morte del giovane, Hannah si è svegliata una mattina e ha preso una straziante decisione. Anche se quel bambino era l’unica cosa che le restava del suo amato, lei voleva farlo crescere felice, con una mamma e con un papà. Per cui, decise che dopo la nascita, lo avrebbe dato in adozione. Il piccolo è nato il 21 maggio del 2016, sano e bellissimo, Hannah ha deciso di chiamarlo Tagg. Per due giorni questa mamma distrutta lo ha tenuto con se, poi lo ha consegnato nelle mani de genitori adottivi. Però, ha fatto in modo che il loro legame continuasse ad essere unico, prendendo accordi per un’adozione aperta, in modo che potesse andare periodicamente a fargli visita. Hannah è diventata amica con la nuova mamma di Tagg, una bravissima donna di nome Emily. Il giorno della nascita di Tagg, Hannah ha girato un video che farà vedere al suo bambino da grande in cui gli racconta del suo papà e gli spiega il motivo della scelta dell’adozione.

Sono state molte le persone che hanno criticato la scelta di Hannah, come sono state molte quelle che l’hanno sostenuta.

Secondo questa donna il suo gesto è “molto PIÙ FORTE di un atto senza cuore. Mostra la definizione di amore. Amare qualcuno così tanto da rinunciare alla propria felicità, per la sua”.

“Non sono uscita dalla sua vita, sono una ‘zia’ che lo ama, ma Tagg ha una mamma e un papà”.