Il suo patrigno abusò di lei per due lunghi anni. Allora dei motociclisti fanno quello che era giusto fare

Il suo patrigno abusò di lei per due lunghi anni. Allora dei motociclisti fanno quello che era giusto fare

Home > Mamma > Il suo patrigno abusò di lei per due lunghi anni. Allora dei motociclisti fanno quello che era giusto fare

E’ una storia terribile che nessun bambino dovrebbe mai soffrire. “Frida” come chiameremo la ragazza per proteggere la sua vita privata, aveva solo 10 anni quando iniziò il suo incubo. Era una ragazza sempre felice, divertente e coraggiosa. Ma quando sua madre si sposò di nuovo, iniziò il suo inferno.

Il patrigno iniziò ad abusare della ragazza quando aveva 10 anni. Subiva abusi ses$uali e persino stupri. Come risultato degli abusi “Frida” cominciò a sentirsi male. Smise di mangiare, non riusciva a dormire era terrorizzata da ciò che stava vivendo. Quando aveva 12 anni, parlò con sua madre e le raccontò tutto quello che il suo patrigno le stava facendo. La madre immediatamente denunciò il marito, ma il processo non sarebbe iniziato prima di 3 anni. L’abuso fu dimostrato e il patrigno fu arrestato. “Frida” cercò di prepararsi mentalmente a testimoniare, era spaventata e soffriva ancora di insonnia. Non si toglieva i vestiti quando faceva la doccia, controllava che ogni porta e ogni finestra fosse correttamente chiusa. E poi incontrò il motociclista Tombstone. Tombstone è membro dell’associazione BACA, “Bikers Against Child Abuse” di Los Angeles. BACA è un’organizzazione senza scopo di lucro che vuole proteggere i bambini vittime di abusi e offrire supporto alle loro famiglie. Viene assegnata una persona dell’organizzazione, che possono sempre chiamare, in qualsiasi momento della giornata, quando hanno paura.

Nel caso di “Frida”, questo membro di BACA avrebbe protetto la sua casa 24 ore al giorno, in modo che potesse dormire tranquillamente.

E il giorno in cui “Frida” andò a testimoniare contro il suo patrigno c’erano molti motociclisti dell’organizzazione nella sala del tribunale..

 

Accompagnata da questi uomini forti si sentiva al sicuro e raccontò tutto quello che era successo. Suo patrigno fu processato e grazie alla sua testimonianza, condannato a un lungo periodo di prigione.

Non la lasciarono sola e quando “Frida” prese il diploma, diversi membri dell’organizzazione BACA parteciparono per festeggiare.

E’ davvero bello sapere che “Frida” oggi studia e lavora. Il futuro di questa ragazza forte ora è molto migliore.