Imparare ad usare il vasino in una settimana? Si può!

Tutti i bambini seguono le fasi dello sviluppo in maniera differente, ogni bambino ha un suo momento personale per imparare a “fare le cose”; ma quando notate che vostro figlio è li li per farla nel vasino seguite questi semplici passaggi! Quando il bambino compie due anni, l’idea del vasino diventa una sfida, soprattutto per noi mamme, che deve essere affrontata in breve tempo. In realtà con il giusto incoraggiamento e la corretta preparazione potrete ridurre il numero di pannolini in una settimana.

42-207364661_c1_w555

-La nudità. In questa settimana di preparazione al vasino lasciate nudo il vostro bambino, per quanto possibile. Una tecnica americana si basa sull’idea che lasciando il bambino nudo a correre per casa, si può davvero capire “cosa stia succedendo”!!! Il bambino percepisce la biancheria intima come un pannolino e così si lascerà andare.

Corbis-42-22289376.600

-Lasciatelo guardare. Nelle settimane prima di iniziare portate vostro figlio con voi in bagno, spiegategli che cosa state facendo e lasciatelo guardare, è il modo giusto per imparare. Ricordate che i nostri bambini ci osservano e imitano le nostre azioni! Per i secondogeniti sarà un pochino più facile perchè hanno come esempio un fratellino o una sorellina.

PottyTime

-Fare “amicizia” con il vasino. Scegliete insieme a vostro figlio un nome per il vasino, inventate storie insieme a lui quando si siede su di esso. Incoraggiatelo, fatelo sentire un “bambino grande”!

vasino-fisher-price

-Date una piccola ricompensa. Non esagerate con il premio, ma un piccolo regalo può essere un ottimo modo per incoraggiare il piccolo ad usare il vasino. E non preoccupatevi, il bambino dimenticherà presto che ha avuto un regalo. E’ solo un incoraggiamento!

1280px-Happy_Mother's_Day

-Incoraggiatelo anche davanti agli altri. Assicuratevi che sia la prima cosa che direte al vostro partner quando tornerà a casa: “amore, l’ha fatta nel vasino!”. Fatelo sentire un “eroe”!!!

2017-03-01 11_36_21-baby-child-cute-family-41313.jpeg (5349×3566)

-Se è distratto, ricordateglielo. Può capitare spesso che a fine giornata sia stanco di fare avanti e indietro fino al bagno o che sia distratto a giocare, incoraggiatelo ad andare e magari accompagnatelo… si sentirà supportato da voi!!

 

child-sitting-on-the-potty

Sicuramente sarà una settimana faticosissima… ma vi assicuriamo che avrete un risultato! Presto il vostro bambino sarà indipendente e voi ne sarete fiere ed entusiaste. Le prime “conquiste” sono emozionanti, vedrete negli occhi del vostro piccolo tanta soddisfazione e ricordate: lodatelo per essere diventato grande!!!

Che ne pensate mamme? Metterete in atto questi semplici consigli? Voi come avete affrontato la faccenda del “vasino”?

Qual è la mamma del bambino seduto a giocare?

Qual è la mamma del bambino seduto a giocare?

Il tanto atteso servizio è arrivato, la futura mamma posa davanti ad una bella cascata

Il tanto atteso servizio è arrivato, la futura mamma posa davanti ad una bella cascata

Credeva che la sua bambina stesse facendo una bolla nella sua pancia, invece...

Credeva che la sua bambina stesse facendo una bolla nella sua pancia, invece...

Mamma di un neonato di 4 mesi sale sull'aereo e consegna delle buste agli altri passeggeri

Mamma di un neonato di 4 mesi sale sull'aereo e consegna delle buste agli altri passeggeri

Amnesia dissociativa transitoria: mamma dimentica la bambina in auto

Amnesia dissociativa transitoria: mamma dimentica la bambina in auto

Carolina Rosi racconta la sua storia d'amore con Luca De Filippo

Carolina Rosi racconta la sua storia d'amore con Luca De Filippo

L'ingrediente che vi cambierà la vita

L'ingrediente che vi cambierà la vita