La bimba miracolata

Bex e suo marito Martin erano molto felici quando seppero che avrebbero avuto un bambino. Avevano grandi aspettative e non vedevano l’ora di avere il loro bambino tra le braccia. All’inizio sembrava che tutto fosse normale e Bex e Martin avevano pianificato tutto per l’arrivo del loro bambino. Ma poco dopo hanno scoperto che il bambino aveva problemi cardiaci.



ACQUISTA IN SCONTO IL GUANTO MAGICO!

Cinque mesi dopo dovettero eseguire un cesareo d’emergenza, ma proprio quando il bambino uscì alla pancia della madre, il suo cuore smise di battere. La bambina è nata morta. Quando la madre non sentì le grida e il pianto di sua figlia, capì che qualcosa non andava. La madre gridò disperatamente quando capì che sua figlia era morta. Bex gridò senza consolazione, ma dopo otto minuti accadde un vero miracolo. I dottori stavano cercando di fare l’impossibile, e ci sono riusciti. Con l’aiuto di scosse elettriche riuscirono a far rivivere la piccola Willow. Poi la bambina è stata portata in terapia intensiva e quello che i medici hanno fatto sembra essere stato preso da un film di fantascienza. Gli specialisti dell’ospedale hanno iniziato una terapia chiamata “terapia del freddo”, collocata la bimba in una incubatrice e abbassata la temperatura corporea a 33 gradi, sono riusciti ad aiutare a prevenire danni permanenti al cervello a causa della mancanza di ossigeno durante quei lunghi minuti. Willow è rimasta sotto quel trattamento per quattro giorni. Durante questo periodo i genitori non potevano neanche toccarle le mani. Bex e Martin erano sempre vicini a Willow, sperando che diventasse ogni giorno sempre più forte.

ACQUISTA QUI TAPPETINO REFRIGERANTE

bambino

“Non l’ho sentita piangere durante le prime quattro settimane. Era collegata a così tanti tubi che non poteva farcela. È strano, ma tutto ciò che volevo era sentirla piangere come un bambino normale “, ha detto la madre, secondo El Ciudadano.

Il quarto giorno nell’incubatrice fu ristabilita la temperatura della piccola e fortunatamente non ci furono danni al cervello, il che le permise di condurre una vita normale. È passato quasi un anno e mezzo da quando è nata Willow e ora sta molto bene. È sicuramente un miracolo! È una bambina bellissima, la amiamo molto”, dice suo padre.

È incredibile come la medicina sia avanzata. Grazie a Dio è andato tutto bene e Willow avrà una vita piena di amore con i suoi genitori.  Grazie a questi dottori e infermieri per aver salvato la vita della piccola Willow. Il lavoro che fanno le persone che lavorano negli ospedali non ha prezzo. Sono eroi!