La coppia infastidita dai bambini

Era già capitato che qualcuno volesse cambiare tavolo quando una famiglia con bambini si sedeva al tavolo accanto. Una madre con i suoi tre figli entrò al ristorante Red Robin in Iowa (USA), Ashley Wadleigh e i suoi tre figli si erano appena seduti al tavolo quando la coppia accanto fece un gesto che infastidì molto Ashley.


La coppia accanto chiamò la cameriera e chiese di cambiare il loro tavolo, e non solo quello, ma la donna addirittura si mise la mano in faccia per non dover guardare la famiglia.  Ashley divenne furiosa. La famiglia si era appena seduta e la donna del tavolo accanto si sentiva così a disagio che suo marito dovette chiamare la cameriera per chiedere un tavolo in un’altra parte del ristorante. Ashley era irritata da questo comportamento: “Erano appena arrivati ​​e un’estranea stava già pensando che i miei bambini sarebbero stati insopportabili?”… Ashley decise di chiamare la cameriera, e molto seccata chiese se la coppia avesse chiesto un altro tavolo a causa loro, decisa ad affrontare la coppia se fosse stato così. La cameriera si inchinò e rispose a voce bassa che effettivamente era così, ma lei le diede una spiegazione che Ashley non si sarebbe mai aspettata. Scoprì che la coppia aveva recentemente perso un figlio e che la donna non sopportava di stare seduta accanto a una famiglia così felice, portandosi dietro così tanto dolore. Ashley rimaste scioccata e si senti terribilmente in colpa…

“In quel momento mi sentivo così imbarazzata, il mio cuore si fermò letteralmente per un secondo, mi senti così dispiaciuta e mi sentii terribilmente in colpa per averla giudicata, così feci l’unica cosa che potessi fare: pagai il conto e chiesi alla cameriera di non dire loro chi l’aveva pagato”, scrive Ashley su Facebook .

Tuttavia, a quanto pare la coppia aveva capito che era stata lei a pagare il conto, quindi quando stavano per uscire dal ristorante, la donna andò da Ashley. 

“Mentre stavo lottando per fermare le lacrime, la donna mi ha detto: ‘Signora, non voglio che lei creda che ci siamo spostati perché …’. L’ho interrotta e mentre stavo per piangere, le ho dato un abbraccio e lei mi ha sussurrato “Grazie” . Scrive Ashley su  Facebook , e continua:

“Questo mi ha ricordato che non dovremo mai giudicare qualcuno senza sapere … Non sai mai cosa succede nella vita degli altri, mi ha anche ricordato che dobbiamo approfittare di ogni momento che abbiamo con i nostri figli … Goditi il ​​bene e il male … perché loro sono qui adesso e sono i nostri figli e, naturalmente, dovremo essere sempre gentile con gli altri. “

Condividi questa storia, affinché le persone possano riflettere prima di agire con odio e intolleranza.