La coppia perde il loro bambino, ma 4 giorni dopo arriva il miracolo

Come quasi tutte le coppie, Katie e Josh Butler erano al settimo cielo quando hanno scoperto che stavano per diventare genitori. Non vedevano l’ora di conoscere il loro bambino. Ogni mese andavano a fare l’ecografia e tutto stava procedendo per il meglio. Ad un certo punto, però, qualcosa è cambiato…


A venti settimane di gravidanza, il ginecologo della donna, scopre che il suo bambino aveva qualche problema respiratorio, ma non riusciva a capire di cosa si trattava. Da questo momento è iniziato l’incubo per questa giovane coppia. I medici hanno deciso di far partorire Katie prima del previsto ed alla fine hanno deciso di trasferire Dewey, il bambino, subito al NICU, ospedale specializzato in pediatria. Purtroppo, nonostante gli sforzi per provare a salvargli la vita, il piccolo non ce l’ha fatta ed è morto dopo cento trentadue giorni di combattimenti. Il suo cuore non riusciva a sopportare lo sforzo provocato da un tentativo di adattarsi ad un tubo di alimentazione. Ovviamente, Katie e Josh erano distrutti, non sapevano come andare avanti. Si sono rivolti a Dio, per provare a chiedere un miracolo. Infatti proprio il giorno in cui ci sono stati i funerali di Dewey, che è accaduta una cosa davvero incredibile. Una delle infermiere del NICU, ha chiamato questa coppia per dirgli che al quinto piano di quell’ospedale c’era un bambino, chiamato Brax, che aveva undici mesi e che aveva molti problemi di salute. Era nato prematuro a venti sette settimane. In tutti i suoi mesi di vita non aveva mai lasciato l’ospedale.

Ha avuto un’insufficienza respiratoria cronica, ipertensione polmonare e poteva vivere solo attaccato al macchinario che lo aiutava a respirare. Ma nonostante questo, hanno detto a Katie e Josh che poteva migliorare.

Ovviamente, non c’era dubbio su quello che avrebbe fatto la coppia. Infatti senza rifletterci hanno portato Brax a casa. Poi dopo alcuni mesi hanno potuto fare tutti i documenti per adottarlo. Ecco cosa ha dichiarato Katie:

“Una volta che l’abbiamo portato a casa la sua salute ha iniziato a migliorare. Ha ancora bisogno d’ossigeno, ma la sua alimentazione ed il suo movimento sono migliorati così tanto. Lui ci riconosce ed ogni volta ci sorride. Abbiamo tutto questo amore a causa di Dewey ed ora vogliamo darlo tutto a Brax!”

Noi non possiamo fare altro che augurare a questa dolce famiglia i nostri più sinceri auguri. Condividete questa storia bellissima!