La mamma non riesce a far smettere di piangere la sua bimba, l’assistente di volo stupisce tutti

La mamma non riesce a far smettere di piangere la sua bimba, l'assistente di volo stupisce tutti. L'hostess ha salvato la bambina che stava morendo di fame

Home > Mamma > La mamma non riesce a far smettere di piangere la sua bimba, l’assistente di volo stupisce tutti

Non c’è nulla di più bello che vedere le donne sostenere altre donne, specialmente nei momenti di estremo bisogno. La storia che stiamo per raccontarvi ritrae protagonista una donna e la sua piccola bimba in viaggio verso le Filippine su un volo di linea. La donna aveva finito il latte poco dopo essere partiti, e la bambina non la smetteva un attimo di piangere.

Tutti gli occhi degli altri passeggeri erano rivolti verso questa famiglia in preda alla disperazione. La mamma era sconvolta ed imbarazzata, non aveva idea di cosa fare.

Dopo poco intervenne l’assistente di volo. La mamma pensava subito che l’hostess avesse si era avvicinata per un rimprovero, ma la situazione che si è creata è stata ben diversa.

volo

L’assistente di volo, Patrisha Organo, sapeva esattamente come risolvere la situazione ed ha condiviso la sua testimonianza su Facebook:

hostess

“Il giorno antecedente al volo ho sostenuto una prova che mi ha fatto passare di grado nel mio lavoro, sapevo che il primo volo con questa responsabilità sarebbe stato speciale, era un passo avanti nella mia carriera da assistente di volo. Ero in cabina, tutto dopo il decollo è andato nel migliore dei modi fin quando non ho sentito un grido disperato di un bambino, un pianto che mi ha fatto venire subito voglia di aiutare. Mi sono avvicinata alla mamma e ho chiesto se andasse tutto bene, le ho chiesto come mai non stava dando da mangiare alla sua bimba affamata.

hostess-patrisha

La donna con gli occhi pieni di lacrime mi ha detto che aveva appena finito il latte artificiale”

Tutta la scena è avvenuta sotto gli occhi giudicanti degli altri passeggeri che non sopportavano il pianto di questo bimbo piccolo e fragile.

“In me ho sentito subito una stretta al cuore, sapevo che a bordo non avevamo latte artificiale, ma avrei potuto offrire io qualcosa: il mio latte materno.”

bimba-lacrime

“Anche io avevo partorito da poco e ancora avevo latte in seno, così insieme alla mamma Sheryl Villaflor, ho allattato la bambina senza pensarci due volte. La bambina ha iniziato immediatamente a calmarsi, era così affamata.”

“Ho visto subito il sollievo sugli occhi di sua mamma, ho continuato a dar da mangiare alla bimba finché non si è addormentata. L’ho accompagnata al suo posto e poco prima di scendere la madre mi ha ringraziato di cuore.”

patrisha-bimba

“Avevo ragione, il volo sarebbe stato davvero speciale”