La storia degli aborti di Lytina Kaur

Home > Mamma > La storia degli aborti di Lytina Kaur

La storia di Lytina Kaur è davvero incredibile e deve far riflettere molto chi nella vita ha tutto. Perché questa donna di origine indiana, che vive negli Stati Uniti, a soli diciotto anni, ha scoperto di avere una leucemia meloide. Si tratta di un cancro aggressivo ai globuli bianchi.

I medici, purtroppo, le avevano detto che non poteva più avere figli. Inizialmente Lytina, non ha dato peso a questa notizia, anche perché era molto giovane. Ha dovuto subire anche un trapianto di midollo osseo. Ora, però, la donna ha trenta due anni, si è sposata e con il marito, hanno iniziato a pensare di voler creare una famiglia. Purtroppo l’unico problema era che le possibilità di Lytina, per rimanere incinta, erano molto basse. Nel 2010, è arrivata la sua prima gravidanza, aspettava due gemelli. Ma quello è stato anche il suo primo aborto spontaneo. A seguire, ce ne sono stati altri nove. Alla fine, hanno pensato di provare con la fecondazione in vitro al National Health Service, nel Regno Unito. Ma anche questa tecnica per la coppia, è fallita. Tra il 2013 e il 2015, in un ospedale in India, i medici hanno provato ad impiantare il suo embrione in una madre surrogata. Ma tutti e sei i tentativi hanno avuto la stessa fine, aborti spontanei. Ogni speranza era persa, finché, per qualche strano miracolo, Lytina, nel 2015 è rimasta incinta di nuovo ed ha dato alla luce la sua prima figlia Kiran. Negli anni successivi sono arrivate anche gli altri tre bambini.

La donna ha detto: “Alla fine siamo stati molto fortunati. Mi piace passare il tempo con i miei piccoli e devo sfruttarlo al massimo perché tra qualche anno saranno a scuola.”

E’ stata dura, ma il lieto fine, è arrivato…

Condividete con i vostri amici la storia incredibile di Lytina.