La storia di Cagney e del suo bambino

Una storia molto triste quella che vi raccontiamo oggi. Guardate questa foto e guardate i loro radiosi volti. Hanno stampato sulle loro facce il sorriso della felicità, dopo aver ricevuto la notizia più bella della loro vita, l’arrivo di un figlio.

Si chiamano Cagney e Jessica Wenk e vengono da Boulder, Colorado (Stati Uniti). Ma quelli che dovevano essere i 9 perfetti, si trasformarono in un’esperienza straziante. Quando Jessica era di 3 mesi, Cagney, avendo riscontrato qualche problema di salute, si recò dal medico e scoprì di avere un tumore celebrale di quarto grado. La cosa più ingiusta fu che i medici non gli diedero speranze e gli dissero che gli rimaneva poco da vivere.

Secondo le previsioni non sarebbe mai arrivato alla fine della gravidanza. Jessica si ritrovò in un incubo, stava per perdere l’amore della sua vita e il suo bambino non avrebbe mai conosciuto il suo papà. Cagney si sottopose a 3 operazioni alla testa, voleva provarle tutte, prima di rinunciare per sempre alla vita. Ma peggiorò, giorno dopo giorno. Dopo una lunga lotta da quella maledetta diagnosi, fu ricoverato in terapia intensiva. Il destino ha voluto che quello stesso giorno Jessica entrasse in travaglio.

I medici commossi dalla loro storia, decisero di portare Cagney in sala parto, con il suo lettino, per permettergli di assistere alla nascita del suo bambino, che decisero di chiamare Levon.

Questa è l’immagine che ha commosso l’intero modo:

Un momento magico e pieno d’amore, ma allo stesso tempo guidato dalla consapevolezza che sarebbe stato l’ultimo. Ma nonostante le previsioni, Cagney è riuscito ad abbracciare il suo bambino. Purtroppo nel mese di dicembre dello stesso anno, 2016, questo dolce papà è volato in cielo, ma è andato via felice perché la vita gli ha dato la possibilità di conoscere suo figlio. Vi lasciamo al video della storia:

Si è aiutata con dei farmaci per rimanere incinta, ma quando è andata a fare l'ecografia...

Ci sono cose che il tuo corpo fa e tu non sai a cosa servano

Credeva che la sua bambina stesse facendo una bolla nella sua pancia, invece...

Il figlio scompare per 20 anni, poi un giorno la polizia bussa alla sua porta

Il piccolo Gabriele, conosciuto come "Lele Joker", non ce l'ha fatta, è volato in cielo

Le diagnosticano la depressione post partum: ma questa mamma aveva il cancro

Vende la culla del suo bambino volato in cielo. Una settimana dopo l'acquirente torna