La storia di Gavin e del trapianto che gli ha salvato la vita

La storia che abbiamo deciso di raccontarvi oggi, non è sicuramente iniziata nel migliore dei modi. Il protagonista è un bambino molto piccolo, di soli due anni, chiamato Gavin Giacalone. Nel novembre del 2017, gli è stata diagnosticata una rara malattia genetica, chiamata Deficit di Sintasi GM3. Le sue condizioni erano molto gravi.


La sua famiglia, per cercare di curarlo, a marzo, ha deciso di trasferirsi da San Diego, in California a Pittsbourgh, per cercare una cura. Dopo diversi test ed analisi, i medici hanno capito che l’unica soluzione per salvargli la vita, fosse un trapianto di fegato. Le condizioni di Gavin, peggioravano ogni giorno di più. Però, quando la zia Michelle Squalo, ha sentito quello di cui aveva bisogno il nipotino di due anni, si è fatta avanti, per vedere se il suo fegato fosse compatibile. Matt Shark, il marito della donna ha raccontato: “Era in prima fila ad essere analizzata per vedere se era compatibile con Gavin!” Esattamente l’otto giugno, Michelle e il bambino sono stati sottoposti al trapianto. La donna, però, si è ripresa molto rapidamente, mentre il piccolo ha iniziato un processo molto più delicato. I suoi genitori, Kendra e Vince Giacalone, condividono gli aggiornamenti sulla salute di Gavin su una pagina Facebook creata apposta per lui, chiamata Gavin’s Rare Journey. Il venti due giugno hanno scritto: “L’epatologo, ha detto che se tutto andrà bene il nostro bambino potrebbe essere dimesso la prossima settimana e forse può tornare a casa, a San Diego.” Ecco il video della storia di seguito:

Ovviamente, la madre ed il padre di Gavin, sono molto grati ad i medici ed all’ospedale per essere stati molto bravi e gentili con il figlio.

Storie come queste, ci fanno davvero riflettere sull’importanza della vita e sulle cose futili di cui ci preoccupiamo ogni giorno.

Un ringraziamento speciale, però, va a Michelle, per essere stata disposta a fare il trapianto per il piccolo.

Noi non possiamo fare altro che mandare i nostri più sinceri auguri a questa famiglia e a Gavin!