La storia di Pollicina e di come ha superato ogni previsione

Home > Mamma > La storia di Pollicina e di come ha superato ogni previsione

Kenadie Jourdin-Bromley è nata nel 2003, in Ontario, in Canada. I medici non appena l’hanno vista, hanno deciso di essere sinceri con i suoi genitori. La piccola non sarebbe sopravvissuta molti giorni, perché pesava solo 1100 grammi ed era alta meno di ventotto centimetri.

Soffriva di una rara forma di nanismo. Così la madre si è affrettata a farle il battesimo lo stesso giorno in cui è nata,. I dottori, inoltre hanno informato Brianne che, Kenadie, probabilmente, aveva molte probabilità di soffrire di gravi danni cerebrali.

Ma Pollicina, come tutti amano chiamarla, ha sfidato tutte le previsione che i medici avevano fatto per lei, è cresciuta, è sopravvissuta e oggi è alta poco più di un metro. Ha fatto molti sport, perfino il pattinaggio sul ghiaccio, cosa che i medici le avevano totalmente sconsigliato, perché essendo così piccola, poteva avere problemi di ossa fragili. La mamma ogni volta che la vede si commuove, non riesce a credere che la sua bambina sia riuscita a fare qualsiasi cosa.

Brianne ha detto: “Avere Kenadie ha sicuramente messo alla prova la mia fede, osservando la sua lotta non è facile. È una realtà, so che la perderò, per un attimo perdo il fiato a pensarci. La mia speranza per il futuro di Kenadie è solo che sia felice e che trovi solo cose e persone che la rendono felice e la fanno sorridere”. 

La vita di questa bambina non è facile, ma con la forza di volontà che ha, riesce a superare tutto. Nessuno si sarebbe mai aspettato che Kenadie sarebbe diventata una ragazzina così speciale!

Non possiamo fare altro che augurarle il meglio nella sua dolce vita, a lei e alla sua famiglia!