La toccante lettera al padre che l’ha abbandonata

Home > Mamma > La toccante lettera al padre che l’ha abbandonata

Tanti possono raccontare la loro storia di figli di coppie separate. In genere, nonostante i genitori non vivano insieme, potranno godere della presenza di tutti e due, ma non sempre è così.

familia

Questo è quello che è successo ad una ragazza che è stata abbandonata dal padre ed è cresciuta con sua madre e i genitori di lei, i nonni materni.

viaje

Un giorno la madre, sistemando la stanza della figlia, ha scoperto una lettera in cui la ragazza aveva relegato tutto quello che avrebbe voluto dire al padre: una lettera incredibilmente profonda e piena d’amore per il nonno che l’ha cresciuta!

 

“Caro papà,

Non conosco il tuo nome e non voglio saperlo: non mi aiuterebbe. Mentre leggi questo, probabilmente, penserai che ti definirò un padre cattivo e ti dirò che dovresti vergognarti per avermi abbandonato, ma non è così.

Quello che voglio dirti in questa lettera è che ti perdono. Ti perdono per non essere stato al mio fianco, perché è così che mi hai reso più forte. Quando ero piccola e a scuola si festeggiava la festa del papà, al tuo posto è venuto mio nonno.

carta

Quando qualcuno mi chiedeva – Dov’è tuo padre? – io rispondevo che non avevo un padre, ma avevo il miglior sostituto al mondo: mio nonno che era già stato padre e poteva insegnarmi tutto quello che dovevo sapere. Mi ha insegnato a non piegarmi davanti a niente e nessuno, a non lasciare mai che qualcuno mi trattasse in modo che non meritavo.

Ti perdono per avermi escluso dalla tua vita perché questo mi ha permesso di trovare altre persone che mi amavano: Mia nonna mi ha insegnato ad essere rispettosa e brava, mi ha insegnato ad essere onesta con le persone attorno a me. Non mi ha mai permesso di mancare di rispetto agli altri e, se per caso succedeva, mi ha insegnato che la punizione è una cosa seria e non aveva paura di applicarla.

Ti perdono per non esser stato una figura paterna per me perché la mamma sapeva come prendere le redini. A volte non poteva darci quello che avrebbe voluto farci avere, ma siamo eternamente grati per tutto quello che ha fatto per noi. Ha fatto grandi sforzi per portarci in vacanza e per farci vivere nel miglior modo possibile. Sono orgogliosa dei suoi risultati.

Ti perdono per tutte queste cose perché so che mi hanno reso migliore. Sono andata a scuola senza te, mi sono diplomata senza te e sono felice con le persone con cui vivo. Apprezzo la mia persona e il mio futuro. Quando mi guardo attorno vedo le persone che sono entrate ed uscite dalla mia vita e che hanno colmato il vuoto che hai lasciato tu.

Quindi non dimenticare che non mi hai creato alcun male quando te ne sei andato, quando sei scappato dalle tue responsabilità. Spero che tu abbia trovato la felicità e ti perdono per esser l’uomo che mi ha dato la vita ma non mi ha voluto.

Cordialmente

La figlia che hai messo al mondo ma non hai mai cercato.”